Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Tema sulla corruzione

TEMA SULLA CORRUZIONE. La corruzione è un tema fortemente legato all'attualità. Essa infatti è presente in numerosi settori della vita sociale, come la politica e lo sport, in particolare il calcio. Se devi svolgere un tema sulla corruzione in generale ma non sai come fare, ecco un esempio da cui prendere spunto. 

Non perderti: Come scrivere un tema


TEMA SVOLTO SULLA CORRUZIONE: INTRODUZIONE. Il sostantivo corruzione deriva dal verbo corrompere, che ha vari significati: il primo, secondo il vocabolario della Treccani, si riferisce alla decomposizione e al disfacimento, il secondo al guastarsi e al degenerare di qualcosa, il terzo, non più in uso, utilizzava il termine come sinonimo di contagio (come nel caso per esempio del vaiolo) e il quarto, infine, si riferisce all'opera di qualcuno che induce qualcun altro a fare del male.


TEMA SULLA CORRUZIONE IN GENERALE: SVOLGIMENTO. Oggi, quando diciamo "corruzione", parliamo tendenzialmente di un passaggio di denaro o altri favori in cambio di un risultato ambìto (come può essere vincere un appalto o venir assunti con un certo trattamento economico in un certo luogo) ma in effetti considerando tutti i significati di questa parola è facile ritrovarli legati tra loro.
Diceva Tacito che più corrotto è lo Stato maggiore è il numero delle leggi e questo potrà anche essere vero ma un'altra verità è che la colpa della corruzione non risiede nella legge ma nei corrotti, intesi come coloro che corrompono (e quindi corrotti nel senso di “guastati” moralmente) e come coloro che vengono corrotti (cioè, riprendendo sempre le definizioni del vocabolario, indotti a “fare del male”). Tra corrotti e corruttori si stabilisce un rapporto asimmetrico, sì, ma complice: chi corrompe la volta prima potrà essere corrotto quella dopo, chi deve un favore potrà restituirlo, chi è stato pagato pagherà la prossima volta. Il risultato è proprio quella struttura clientelare che tanto bene funziona nel nostro Paese dove un altro modo di dire piuttosto comune è “fatta la legge, trovato l'inganno”, struttura che si diffonde e sostiene se stessa proprio come un “contagio”. L'italiano medio, anche quello estraneo ai poteri forti e alle stanze dove vengono prese le “decisioni che contano” sa come funziona la regola del “io faccio un piacere a te e tu ne fai uno a me”, regola che non dev'essere fraintesa: qui non si parla di baratto ma di ricatto e anche se le due parole fanno rima non sono la stessa cosa.
Siamo così abituati, da una ventina d'anni a questa parte, a considerare quella della corruzione come una dinamica normale che anche se ogni tanto i giornali e la magistratura riportano alla nostra attenzione l'esistenza, da qualche parte, di un codice morale e del diritto che ci dice che la corruzione va punita e non dovrebbe regolare le nostre vite, tuttavia non ci crediamo: “è tutto uguale, non cambia mai niente”è un modo di dire tipico degli italiani. Questo modo di dire e di pensare si traduce però anche in un modo di “non-fare”, in un'immobilità complice che sostiene questo sistema di malaffare come ben sa chi ne approfitta e che spesso è il primo a dire che è “tutto un magna-magna”.


TEMA SVOLTO SULLA CORRUZIONE: CONCLUSIONE. In conclusione, quello che è stato corrotto, in Italia, è prima di tutto lo spirito umano inteso nel senso umanista: l'individuo vive per sé, non ha alcuna fiducia nel prossimo e pochissima voglia di allearsi con il suo vicino per ottenere i suoi diritti. Dopo una stagione di vita collettiva (negli anni '60 e '70) dove certo c'era il problema della “questione morale” ma chi infrangeva la legge non aveva gli stessi modi arroganti di oggi, la corruzione si è autopromossa a stile di vita esportabile a qualsiasi classe sociale e il più povero si guarda intorno alla ricerca di quello più povero di lui a cui fare le scarpe. “Essere furbi” è diventato un modello di comportamento forse proprio perché l'intelligenza c'entra poco e si tratta più che altro di mancanza di scrupoli, caratteristica questa che richiede pochissimo sforzo.

Potrebbe interessarti: Tema sulla mafia
 

TEMI SVOLTI: TUTTO PER I COMPITI. Hai fretta e vuoi terminare quel tema che proprio non riesci a scrivere? Affidati a noi:

Commenti

Commenta Tema sulla corruzione.
Utilizza FaceBook.