Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Tema sull’adolescenza in prima persona: come svolgerlo

TEMA SULL’ADOLESCENZA IN PRIMA PERSONA: COME SVOLGERLO. Se ti serve una mano per svolgere un testo sull’adolescenza in prima persona perché non sai da dove iniziare, ti aiutiamo noi spiegandoti passo dopo passo come svolgere il tema e come sviluppare la tua riflessione. Non sarà difficile vedrai, perché stai vivendo proprio questo particolare periodo della vita fatto di tanti cambiamenti, e potrai certamente attingere dalla tua esperienza personale. Anzi, approfitta del tema per dare sfogo ai tuoi pensieri e mettili nero su bianco: questa è la carta vincente! Ora, però, procediamo con andiamo con ordine: ecco come svolgere un tema sull’adolescenza in prima persona strutturando in modo sensato la scaletta.

Per avere tante dritte in più leggi: Come scrivere un tema


TEMA PERSONALE SULL’ADOLESCENZA. Introduzione. Bene, iniziamo. E' sempre difficile iniziare bene un tema, ma vedrai che con il nostro aiuto sarà un gioco da ragazzi!

  • La prima cosa da fare è introdurre l’argomento, spiegando chiaramente cosa voglia dire essere un adolescente oggi, come affrontare le problematiche che si presentano quotidianamente, a scuola, in palestra, nel rapporto tra genitori e figli e con i tuoi amici. Introduci l’argomento in base a come vuoi svilupparlo  e di conseguenza punta l’obbiettivo sulla sfaccettatura che vuoi trattare maggiormente.
  • Non dimenticarti che il tuo punto di vista è importantissimo, fin dalle prime battute del tema. Anche se introduci l’argomento in maniera generale in una manciata di righe, poni sempre la questione sottolineando la tua esperienza personale.

TEMA SULL’ADOLESCENZA IN PRIMA PERSONA. Svolgimento: questa è la parte centrale dell’elaborato, dove potrai dare sfogo ai tuoi pensieri e spiegare come vive la vita un adolescenze di oggi, alle prese con cambiamenti fisici e psicologici. Vediamo come passo per passo:

  • Spiega prima di tutto come hai vissuto il passaggio dall’infanzia all’adolescenza: sono cambiate molte cose, dal modo di fare e di pensare al modo di rapportarti con gli altri. Certamente tutte queste piccole rivoluzioni hanno influito sul tuo carattere e sul tuo modo di agire, perciò non lesinare sui dettagli.
  • Le nuove responsabilità: certo, non sei ancora un adulto, ma incominciano per te le prime responsabilità. Spiega cosa gli altri si aspettano da te, come vivi questo nuovo aspetto. Visto che siamo in tema di novità, parla di tutte quelle cose che ti sorprendono, delle nuove amicizie, dei nuovi amori, dei nuovi modi di pensare e vivere la tua vita.
  • Lo sguardo verso il futuro: chi sei ancora non lo sai pienamente, molte persone ci mettono una vita a capirlo, ma il tuo percorso inizia proprio da qui, e tu te ne stai pian piano rendendo conto. L’adolescenza imposta le basi del tuo futuro e della persona che diventerai. Dai uno sguardo a quello che ti circonda. Puoi parlare di te, ma anche dei tuoi compagni. Come sai sono molti i problemi che si affrontano durante questo particolare periodo, perciò se hai alla mano alcuni casi particolari fanne menzione. Per esempio? Se conosci qualcuno che soffre, che non va d’accordo coi genitori, se qualche tuo amico inizia a provare dei sentimenti verso qualche compagna, o tu stesso, riportalo con dovizia di particolari. Spiega che l’adolescenza può essere un periodo bello e brutto e parla a lungo delle difficoltà quotidiane, dei pensieri e delle speranze verso il futuro.
  • Il rapporto con i genitori: conflittuale o sereno? Questo è il periodo delle piccole, ma a volte anche pesanti ribellioni. Non ti fanno uscire la sera fino a tardi, non puoi ancora fare quello che vuoi veramente ed essere veramente libero. È vero, per quello dovrai aspettare ancora un po’ perché per ora sei ancora legato al volere dei tuoi genitori. Descrivi allora questo rapporto, anche con fare critico se ce ne fosse bisogno. Insomma, questo tema può essere liberatorio!
  • Parla dei ragazzi come te: ci sono problemi molto difficili da spiegare, come l’anoressia o quelli che riguardano il rapporto, del tutto nuovo, con droghe e alcol. I cambiamenti possono portare sulla cattiva strada, possono procurare ferite profonde. È un periodo molto complesso e difficile da capire quando lo si vive. Magari un domani ti sembrerà di avere tranquillamente passeggiato sotto il sole in una calda mattinata estiva, ma ora, mentre vivi questo turbolento periodo, tutto sembra insormontabile.
  • Se necessario, se alcune cose tu non le vivi e non le hai provate sulla tua pelle, parla di amici che conosci e descrivi come anche gli altri adolescenti vivono le problematiche di questo periodo. Fare esempi ti aiuterà a spiegare alcuni aspetti dell’adolescenza che conosci meno, e che puoi approfondire con l’esempio di chi conosci.

TEMA SULL’ADOLESCENZA. Conclusione. Dopo aver sviscerato l’argomento, fatto esempi personali, trattato le tematiche principali dell’adolescenza, tocca concludere il tema.

  • Fai delle considerazioni conclusive: tutto quello che hai elaborato deve portare a una conclusione e per arricchirla puoi dare il tuo contributo esprimendo liberamente i tuoi pensieri.
  • Fai un resoconto finale di quello che vuol dire per te vivere questo periodo, su cosa ti aspetti dal tuo domani, se hai paura del futuro, su come vivi giorno dopo giorno le esperienze che la vita ti pone davanti.
  • Trai le tue conclusioni: termina il tema puntando il dito su ciò che non sopporti e su quello che, al contrario, ti rende felice.

TEMA SULL'ADOLESCENZA: LE TRACCE GIA' SVOLTE Se hai bisogno di altri spunti per fare un tema o un saggio breve sull'adolescenza, ecco i nostri link:

TEMI SVOLTI: TUTTO PER I COMPITI- Hai bisogno di altri temi svolti? Nessun probelma, basta cliccare i link giusti:

Commenti

Commenta Tema sull’adolescenza in prima persona: come svolgerlo.
Utilizza FaceBook.