Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Tema svolto su Halloween in Italia e all'estero

TEMA SVOLTO SU HALLOWEEN IN ITALIA E ALL’ESTERO

La festa più stregata dell’anno si avvicina e magari capiterà che il tuo professore di italiano ti assegni proprio un tema su Halloween. Se non sei molto ferrato su tradizioni e leggende, se non sai da dove iniziare per fare un buon tema e come affrontare lo svolgimento, non fare quella faccia da fantasma: ti aiutiamo noi.
Oggi ti proponiamo un tema svolto su Halloween su come viene festeggiato in Italia e soprattutto all’estero, dove la festa ha preso piede per poi divenire una delle feste più amata da persone di tutte le età e tradizioni!

Non perderti:

Tema svolto su Halloween in Italia e all'estero

TEMA SU HALLOWEEN. Introduzione

La festa di Halloween ha preso piede anche in Italia ormai da moltissimi anni. Il termine "Halloween" deriva da All-Hallows-Eve, che significa "Notte prima di Ognissanti". Le radici della parola rivelano quindi che nel momento in cui questa festa, inizialmente legata ai riti per la fine dell'estate, ha assunto il nome con cui la conosciamo, si è cercato in qualche modo di legarla al culto dei morti cristiano del primo novembre.
Le cose sono però cambiate e in seguito hanno preso piede soprattutto le leggende legate alla zucca, a Jack O'Lantern, al diavolo e alle streghe. Per questi motivi, per la maggior parte delle Chiese cristiane, Halloween è un festa da evitare, in quanto legata addirittura al satanismo, ma a mio avviso,  è solo un modo per divertirsi e non credo che esistano concreti pericoli per la fede o la spiritualità umana. Comunque, nonostante la Chiesa, la festa di Halloween è più viva che mai anche in Italia dove di recente le tradizioni nate in Irlanda e negli Stati Uniti stanno prendendo sempre più piede.

TEMA SVOLTO SU HALLOWEEN IN ITALIA E ALL’ESTERO. Svolgimento

  Sono sempre di più infatti i ragazzi che, la notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre, decidono di travestirsi da zombie, morti viventi, streghe e fantasmi, ma anche da personaggi di film e racconti dell'orrore, come Freddy Krueger o Dracula. I più grandi spesso si recano a qualche festa a tema mentre i più piccoli si radunano per il famoso rito del “dolcetto o scherzetto”. Si tratta di un gioco molto semplice: i mostri suonano alla porta e gli abitanti della casa potranno salvarsi da terribili scherzi "macabri" solo regalando dolcetti. 
Questo dimostra che, nonostante la festa di Halloween abbia origini molto antiche, si è evidentemente trasformata con il tempo prendendo il carattere che oggi conosciamo, perdendo un po' della sua aurea legata alle leggende e scadendo negli ultimi anni anche nel consumismo.
Così, la festa celtica di Semhain, che coincideva col il capodanno celtico e segnava un importante momento di passaggio, è diventata una festa molto popolare e diffusissima in tutto il mondo che, per certi versi, potremmo assimilare ad una versione più macabra e spaventosa del nostro Carnevale.
Basta pensare che negli Stati Uniti la festa di Halloween è considerata una vera e propria festa nazionale, in cui le persone si travestono e le case vengono addobbate, il cui simbolo è la zucca, a tutti gli effetti un amuleto "scacciastreghe", in quanto la tradizione vuole che gli spiriti maligni non possano introdursi in un'abitazione che vanti una simile guardiana. La strega sulla scopa, la zucca, il gatto nero e lo scheletro sono i simboli di questa festa, l'arancio e il nero sono i colori di questo giorno. 
Credo che la possibilità di travestirsi da figure mostruose o appartenenti al mondo dei morti abbia una funzione apotropaica, scacci via la paura e permetta di esorcizzarla. In Italia si è particolarmente colto l'aspetto legato alla maschera, al trucco, al travestimento. Oggi, soprattutto nelle città, la moda di Halloween dilaga: ci sono feste per tutti i gusti, balli e occasioni di ogni sorta per sfogare la propria creatività.Molti infatti si divertono a creare i propri costumi e le proprie maschere, il che rende tutto ancora più divertente!

TEMA SVOLTO SU HALLOWEEN. Conclusione

Il risultato è che Halloween oggi è frutto di commistioni eterogenee e diverse ed è quindi accessibile a tutti coloro che amano divertirsi, pur non sentendo particolarmente il ruolo storico della festività. Leggende e tradizioni legate a varie epoche e a diverse credenze si sono rincorse e sommate nel corso dei secoli e oggi, forse proprio per questo, la notte del 31 ottobre, nonostante il consumismo, nel suo essere aperta a tutti è più magica che mai.

Cerchi altri temi? Leggi: Temi Svolti di Attualità

HALLOWEEN

Ecco le nostre risorse per conoscere tutta la storia e le tradizioni della festa di Halloween:

Commenti

Commenta Tema svolto su Halloween in Italia e all'estero.
Utilizza FaceBook.