Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Tema svolto sul terremoto in generale

TEMA SVOLTO SUL TERREMOTO IN GENERALE. Il nostro Paese è ad alto rischio sismico: il terremoto in Emilia, quello dell'Aquila e il recente terremoto di Amatrice, ne sono la dolorosa dimostrazione. Conoscere questo fenomeno è fondamentale e, proprio per questo, il tuo professore di italiano potrebbe assegnarti un tema sul terremoto, in generale o sugli avvenimente accaduti recentemente. Sei abbastanza informato per svilupparlo in maniera impeccabile? Se non sai come iniziare o affrontare questa tematica, ecco che giungiamo in tuo soccorso noi della redazione di Studentville. Oggi, infatti, ti proponiamo un tema svolto sul terremoto, analizzando le caratteristiche e le cause dei fenomeni sismici, da utilizzare per prendere spunto e realizzare il tuo personalissimo tema! Se, per tua sfortuna sei stato testimone in prima persona di questo drammatico fenomeno, arricchisci il tema con la tua esperienza, anche se sconvolgente e toccante. Bene, iniziamo, ecco il tema da noi proposto sul terremoto!

Ecco le ultime informazioni sul terremoto del Centro Italia: Terremoto Amatrice e Accumoli 2016: cosa è successo, conseguenze e approfondimenti

tema svolto sul terremoto in generale


TEMA SUL TERREMOTO IN GENERALE: INTRODUZIONE. Il terremoto è un fenomeno naturale catastrofico che si verifica quando viene rilascia una grande quantità di energia accumulata nel sottosuolo. Si manifesta con un improvvisa, rapida vibrazione del suolo ed è tra gli eventi drammatici che più hanno colpito il nostro paese e il resto del mondo. La forza, la potenza e la modalità di questo fenomeno sono assai difficili da prevedere ed è forse anche per questo che il terremoto incute così tanta paura e senso di smarrimento.


TEMA SVOLTO SUL TERREMOTO: SVOLGIMENTO E RIFLESSIONI. Negli ultimi anni i terremoti che hanno colpito e distrutto paesi e territori italiani hanno lasciato sgomenti i cittadini che dalle loro case seguivano le incessanti dirette tv dai luoghi dei sismi, per la loro portata distruttiva e per il gran numero di morti che il terremoto ha provocato e ha lasciato sulla sua scia. Questa immagine dell’uomo che non può nulla di fronte a queste tragedie, evoca un pensiero immediato perché è come se l'essere umano fino ad ora non abbia potuto fare altro che osservare inerme questi eventi naturali terrificanti. E così ad ogni evento tellurico risuona la stessa domanda: cosa può l’uomo di fronte alla natura? Oggi il mondo è così ampiamente sfruttato che sembra quasi che ad un certo punto sia la natura stessa a porre dei limiti alla intensiva antropizzazione dei territori. Ovviamente non è l’uomo a provocare il terremoto, ma di certo con una accurata prevenzione e con il rispetto delle regole si potrebbero evitare danni e perdite di vite. Molti progressi sono stati fatti dall'ingegneria antisismica, in grado di progettare edifici capaci di resistenza a scosse di maggiore entità, sempre che criteri e regole vengano rispettate. In realtà, con le conoscenze acquisite in materia di terremoti, i fenomeni tellurici si possono in un certo senso capire studiando i movimenti delle placche tettoniche, perché nei terremoti c'è una certa regolarità, un ritmo e molti di questi colpiscono spesso le stesse zone ricadenti in territori ad alto rischio sismico. Perciò l’utilità di questi studi servirebbe soprattutto a sapere dove le case andrebbero costruite secondo i criteri antisismici. Davanti però a questi eventi sembra che la nostra Italia sia impreparata e abbia delle criticità soprattutto riguardo all'inadeguatezza delle infrastrutture anche di fronte a un sisma di dimensioni relativamente modeste. Anche se il terremoto non è devastante, le case crollano e le persone soccombono. Succede infatti che quando il terremoto colpisce all’improvviso, la maggior parte dei nostri territori siano impreparati. Dopo, ad avvenuto disastro, la macchina della solidarietà è esemplare ma questo dimostra solo che siamo bravissimi nel soccorrere i terremotati, ma incapaci di fare seriamente prevenzione. Per questo vorrei sottolineare il valore del paesaggio e del territorio che bisogna tutelare e valorizzare sul piano paesaggistico e urbanistico con criteri di pianificazione e costruzione ben precisi perché ci sono di mezzo vite e luoghi che non possono crollare come se fossero di carta pesta anche se il terremoto non è così devastante. Perciò, se non si può ancora sapere come prevenire un sisma, si possono trovare delle misure comuni da rispettare? La risposta è semplice, ma l’applicazione sembra essere ancora molto lontana, complice la corruzione, la burocrazia, il mancato rispetto delle norme antisismiche. Il risultato è sotto gli occhi di tutti, quando ad alta voce e con rabbia tutti pensiamo a quello che si sarebbe potuto fare e che non è stato realizzato. E ad ogni terremoto perdiamo pezzi di storia e capitale umano e ogni volta è una occasione mancata.


TEMA SUL TERREMOTO: CONCLUSIONE. Allo stato attuale delle conoscenze è difficile tirare fuori risposte chiare sui terremoti, soprattutto si cerca di capire se l’influenza dell’attività umana incida su quella sismica. Anche con i dati statistici alla mano, appare chiaro, almeno per quel che riguarda l’Italia, che gli ultimi terremoti abbiano provocato più danni e morti di quelli necessari, anche a causa dell’attività umana che ha effettivamente condizionato, forse in negativo, l’assetto e l’equilibrio dei territori. Il linguaggio del terremoto è quello dell’incertezza, perciò per saperlo contrastare l’unica arma, al momento, a nostra disposizione è la prevenzione. Un miraggio, o una possibile via di salvezza concreta? È così che il nostro territorio e paesaggio diventano una scommessa sulla quale investire lo stesso futuro dei nostri luoghi e di noi stessi, e come tale dovremmo iniziare finalmente a considerarlo una sorta di religione civile!
 

TEMA SVOLTO SUL TERREMOTO IN GENERALE. Se hai bisogno di altri spunti, leggi i nostri link:

Approfondisci con i nostri appunti:

  • I terremoti: da cosa sono generati i fenomeni sismici e in che modo avvengono.
     

TEMI SVOLTI: TUTTO PER I COMPITI. Hai bisogno di altri temi svolti? Nessun probelma, basta cliccare i link giusti:

Commenti

Commenta Tema svolto sul terremoto in generale.
Utilizza FaceBook.