Scuola

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Temi svolti: come usarli per migliorare il tuo metodo di studio

TEMI SVOLTI: COME USARLI PER MIGLIORARE IL METODO DI STUDIO.  I temi svolti sono delle risorse didattiche che si concretizzano nello svolgimento completo di tracce di temi ben precisei, assegnate comunemente dagli insegnanti d’italiano come compiti in classe o per casa. La maggior parte dei temi svolti sono prodotti per gli studenti delle scuole medie e superiori, e sono temi argomentativi di attualità, come ad esempio  i temi sulla crisi economica, sull’adolescenza, sulle droghe, ecc… Ma non mancano i temi svolti d’argomento storico o letterario. Esistono temi svolti utili per la preparazione alla maturità, dei veri e propri archivi delle tracce delle prime prove scritte della maturità degli anni precedenti. Ci sono anche degli ebook o dei libri cartacei che raccolgono temi svolti utili per la preparazione di concorsi specifici.

Leggi la guida su Come scrivere un tema



 

TEMI SVOLTI: A COSA SERVONO. Molti studenti considerando i temi svolti come un trucco per studiare in modo più veloce o per non fare i compiti. Alcuni pensano che copiare un tema svolto parola per parola possa aumentare i propri voti in italiano. Grave errore. Non solo attribuirsi la paternità di un testo è scorretto – avete mai sentito parlare di copyright? – inoltre potrebbe davvero causarvi numerosi problemi con i vostri insegnanti, che si dovranno attenere al regolamento scolastico per decidere la vostra punizione. Questo non significa però che i temi svolti non debbano far parte del vostro metodo di studio. Anzi, possono indicarvi la strada per studiare bene e scrivere un buon tema argomentativo. Per scrivere un buon tema ci vuole impegno e allenamento, proprio per questo  temi svolti di qualità possono esserti utili, per comprendere come si scrive un tema, o capire quali sono gli errori che commetti durante i compiti in classe d'italiano. Se sei alla ricerca di un metodo di studio che ti consenta di studiare bene e velocemente, piuttosto potrai utilizzare i temi svolti come modelli, linee guida da seguire, o fonte d'ispirazione. Vediamo insieme come scrivere un buon tema d’italiano partendo da un tema svolto.
 

COME SCRIVERE UN TEMA UTILIZZANDO TEMI SVOLTI. I temi svolti possono esserti utili nella stesura di in tema in due modi: possono servirti da modello o  da calco. Cosa significa? Che puoi usare due strategie per la scrittura del tuo tema. ovvero rielaborare e riscrivere il tema già svolto, producendo un tema del tutto nuovo, oppure modificare in modo meno incisivo, ma rapido il tema già svolto, personalizzandolo.

La fonte e la traccia

Le fonti - Prima di scegliere se utilizzare la strategia del tema-modello o quella del tema-calco, dovrai accertati che il tema svolto che stai usando è un tema ben fatto.
In genere i temi svolti si trovano:

  • Sul web
  • Sui libri
  • Tra gli appunti e i quaderni di amici e parenti

Sicuramente il modo più rapido per trovare i temi svolti è fare una ricerca su Google in base all’argomento che cercate. Esistono numerosi siti che propongono raccolte di temi svolti, ma non tutti offrono risorse di qualità. Utilizzate solo temi e appunti che provengono da siti di cui vi fidate – come StudentVille.it – e diffidate da chi pubblica contenuti didatticamente carenti, che possono solo fruttarvi un brutto voto.

I temi svolti contenuti nei libri e negli ebook, in genere, sono di qualità e realizzati  da esperti del settore. Occhio alla data di pubblicazione dei libri, alcune informazioni contenute nei temi potrebbero risultare obsolete.

I temi scritti da persone particolarmente brave in italiano possono esservi molto d’aiuto. Ma chi vi garantisce la loro qualità? Anche in questo caso fate attenzione alla data di stesura dl testo.

Le tracce – Quando scegliete il tema svolto da personalizzare fate ben attenzione alla traccia. Se il tema che avete scelto è sui totalitarismi, ad esempio, e voi dovete scrivere un tema sul comunismo, dovrete selezionare le informazioni che vi interessano davvero. Il rischio di uscire fuori tema è dietro l’angolo. Difficilmente riuscirete a trovare una traccia identica a quella che vi è stata assegnata dal prof, ma potrete trovarne una molto affine. Cercate sempre la traccia più affine alla vostra, per significato e per le indicazioni sullo svolgimento.

Il tema modello

Una volta scelto il tema che sarà la vostra fonte procedete con la riscrittura.

  • Per prima cosa leggete il testo e schematizzatelo, dividendolo in paragrafi
  • Mentre leggete segnate o appuntatevi le parole chiave. Quindi riassumete in una o due righe il contenuto di ogni paragrafo, avrete così individuato i nuclei portanti del discorso
  • Partendo da questo schema, producete la vostra scaletta. Volete che l’argomentazione proceda come nel tema-modella o volete invertirne l’ordine? Ci sono topic da aggiungere rispetto a quelli presenti nel vecchio modello?
  • Dal tema modello eliminate tutto quello che vi convince poco. Citazioni, commenti, ecc..
  •  A questo punto scrivete il tema seguendo la nuova scaletta senza perdere di vista la traccia assegnata e il modello scelto
  • Può capitare che voi non siate d’accordo con quanto scritto da chi ha realizzato il tema svolto. Bene, eliminate dal vostro tema l’argomentazione che non approvate e rielaborate integralmente  tutti i paragrafi che contengono espressioni come “a mio avviso” “secondo me” “io credo” ecc..
  • Se lo ritienete necessario "aggiustate" sintassi e lessico seguendo il vostro stile, sempre nel rispetto delle norme del buon italiano
  • Verificate sempre che informazioni inserite nel tema siano corrette: nomi, date, veridicità dei fatti. 

Il tema calco

La strategia del tema-calco permette di produrre un nuovo tema pertendo dal tema svolto in tempo minore. Si basa infatti su una rielaborazione più che sulla riscrittura del tema svolto. L’operazione sarà ancora più semplice se il tema svolto che ti servirà da calco esiste in formato digitale, potrai lavorare così direttamente sul testo.

  • Leggete il testo e verificatene la sua esattezza, correggendo eventuali errori di ortografia, sintassi, o di veridicità delle informazioni
  • Procedete con l’eliminazione dei paragrafi superflui o di cui non condividete l’argomentazione, o semplicemente che non risulterebbero "scritti da voi"
  • Vi consigliamo di modificare e riscrivere del tutto l’incipit e la conclusione, che rappresentano spesso la firma dell’autore. E soprattutto che potrebbero svelare la fonte dell’opera.
  • Adeguate il lessico a quello che usate comunemente
  • Aggiungete invece commenti e osservazioni pertinenti che rispecchiano il tuo modo di scrivere. Nessuno ti potrà dire che hai copiato il tema.
     

TEMI SVOLTI: TUTTO PER I COMPITI. Hai bisogno di temi svolti? Ecco cosa fare:

Commenti

Commenta Temi svolti: come usarli per migliorare il tuo metodo di studio.
Utilizza FaceBook.