Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Giovanna A.

Amici 11: la vittoria si tinge di giallo, mentre i blu sono ultimi

Il sito ufficiale del talent targato Maria De Filippi ha anticipato il verdetto della sfida che ha visto protagonista, a fine puntata, Ottavio della squadra gialla. La sua vittoria su Francesco Rosanò non stupisce ed arricchisce una giornata più che positiva per la squadra che ha come insegnanti Alessandra Celentano e Grazia di Michele.

Quest’ultima si fa promotrice di un’importante novità: sottoporre i ragazzi al voto di due giudici esterni e mettere così da parte il parere del pubblico. La proposta, accolta dalla produzione del programma, non poteva passare inosservata. Puntuali arrivano le polemiche della Maionchi e del suo allievo Gerardo, protagonisti con la di Michele di uno scontro a tre che non si è risparmiato nemmeno sabato scorso. La prima dissente con la solita ironia, ed il secondo sottolinea l’importanza dell’ascoltare il parere delle persone. Il membro della squadra blu polemizza un’altra proposta della di Michele. L’insegnante della squadra gialla ha infatti proposto di valutare i singoli errori dei ragazzi attraverso il contaerrori. Ma Gerardo è totalmente contrario: «Mentre una persona canta, contare gli errori che fa invece di ascoltare quello che dice mentre canta, mi sembra una cosa negativa, che robotizza la musica...»

La polemica non finisce qui e si trascina riprendendo la forte discussione della settimana e chiamando in causa anche un grande della musica, John Lennon.
Una clima di grande tensione attenuato dall’ingresso di Alessandra Amoroso. La cantante, emozionatissima e in lacrime dalla commozione, ha presentato “Ti aspetto”, primo brano del nuovo album Cinque passi in più”.

L’esibizione dell’Amoroso chiude la puntata, ma le polemiche (ne siamo certi) non finiscono…
E voi da che parte state? Con Gerardo e i limiti vocali, oppure con la di Michele e l’oggettività della musica?

Commenti

Commenta Amici 11: la vittoria si tinge di giallo, mentre i blu sono ultimi.
Utilizza FaceBook.