Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Film da vedere prima dei 30: i 10 migliori

FILM DA VEDERE PRIMA DEI 30: I 10 MIGLIORI. Perché ci sono film da vedere prima dei 30 anni? Non è certo un segreto che negli ultimi anni il cinema si sia rivolto con sempre maggiore attenzione agli adolescenti o comunque ai non-ancora-adulti, arrivando a realizzare tanti capolavori. In particolari ci sono certi film che pur essendo imprescindibili hanno una sorta di data di scadenza. Per apprezzarli al meglio bisogna condividere il punto di vista dei loro giovani personaggi, dato che richiedono una certa empatia e una sospensione del giudizio che dopo una certa età diventano sempre più difficili.

FILM DA VEDERE ASSOLUTAMENTE: LA TOP TEN DA NON PERDERE PRIMA DEI 30. Ecco allora la nostra lista dei 10 migliori film (incluse un paio di serie) da vedere assolutamente prima dei 30 anni per poterli godere al meglio.

  • Indiana Jones (1981 – 1984 – 1989): non potete dire di aver conosciuto l'avventura nel suo significato più puro e scanzonato se non avete visto la prima trilogia di Indiana Jones. E poi fatevi un favore ed evitate il quarto capitolo, in modo da avere un bel ricordo dei vostri vent'anni.
  • L'attimo fuggente (1989): siete pieni di vita, energie, aspettative e progetti e non trovate un mentore che vi incoraggia a coltivare i vostri talenti? Di sicuro potrete rifarvi con la meravigliosa interpretazione di Robin Williams nei panni del professore John Keating, in questo che è forse il suo migliore film.
  • Breakfast Club (1985): in pochi sono riusciti a descrivere la difficoltà di crescere e soprattutto le sue gioie come John Hughes, regista di tante commedie degli anni '80. In questa pellicola in particolare c'è una bellissima descrizione delle tipologie di ragazzi che frequentano un college, i quali nonostante le differenze illusorie che li separano imparano a fare gruppo.
  • Into the Wild (2007): essere giovani vuol dire anche avere degli ideali per i quali – in teoria – si è disposti a morire. C'è sempre tempo per farveli succhiare via dalla vita da adulti: o almeno questo è quello che vorrebbe dimostrare Christopher McCandless, il quale con il suo viaggio per gli States nella natura selvaggia cerca di prolungare all'infinito la sua adolescenza. Con risultati esaltanti ma anche tragici.
  • I Goonies (1985): le avventure più magiche sono possibili quando si è ragazzini e i protagonisti di questo film di Richard Donner lo scoprono quando si mettono alla ricerca di un favoloso tesoro dei pirati. Poche volte al cinema abbiamo visto catturare con tale precisione e tale leggerezza quel momento in cui l'ingenuità e l'innocenza fa pensare che tutto sia possibile.
  • Little Miss Sunshine (2006): difficile dimenticare Olive e la sua caparbietà nel voler diventare una piccola reginetta di bellezza. Quella che sembra solo una piccola dose di vanità diventa invece un'ode alle famiglie disfunzionali, in cui a prevalere è l'amore, nonostante ogni difficoltà.
  • Harry Potter (2001 – 2011): poche serie di film ci hanno mostrato la crescita dei loro attori come gli otto capitoli della saga cinematografica tratta dai romanzi di J. K. Rowling. Nel corso di dieci anni vediamo infatti il piccolo maghetto trasformarsi in un giovane adulto, con tutto ciò che ne consegue sia a livello di trama che di problemi emotivi.
  • Noi siamo infinito (2012): poche cose possono definire l'adolescenza come la sensazione di sentirsi invisibili quando dentro ribollono tante emozioni, spesso inesprimibili. È la situazione in cui si trova il protagonista di questo film, che in un anno indimenticabile della sua vita trova l'amore e una compagnia di persone che lo capiscono, nonostante i problemi che si porta dietro.
  • Il matrimonio del mio migliore amico (1997): in una delle migliori commedie sentimentali di tutti i tempi Julia Roberts e Dermot Mulroney sono la fantastica coppia di amici che si erano promessi di sposarsi se fossero rimasti single a 28 anni. Ora lui sta per convolare a nozze e all'improvviso lei scopre di esserne innamorata. Eppure il lieto fine non sarà ciò che ci si aspetta da un film del genere.
  • Les Amours imaginaires (2010): con uno stile ultrapop e tanta sfacciataggine Xavier Dolan racconta senza alcun filtro le disavventure sentimentale di una coppia di amici – Francis e Marie – che si innamorano dello stesso uomo. Il loro rapporto, fino a quel momento idilliaco, ne risentirà e i due finiranno per diventare ossessionati dall'oggetto del loro desiderio.


FILM DA VEDERE: I NOSTRI CONSIGLI. Voglia di un bel film? Scopri cosa ti consigliamo:

(Foto: Into the wild, courtesy of Paramount Vantage, River Road Entertainment)

Commenti

Commenta Film da vedere prima dei 30: i 10 migliori.
Utilizza FaceBook.