Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Funny Games, un remake da paura

Naomi WattsSbarcherà l’11 luglio nelle sale italiane una delle opere più acclamate firmata Michael Haneke, dopo il successo del film del 1997, il regista tedesco ha dato il suo consenso al remake del terribile “Funny Games”.  Torna quindi uno dei classici del genere horror-thriller sulla scia dell’“Arancia Meccanica” di Kubrick, nulla a che invidiare con la precedente versione e con un cast di tutto rispetto tra cui spiccano i nomi di Naomi Watts (“King Kong”, “The Ring”), Tim Roth (“L’Incredibile Hulk”, “La Leggenda del Pianista sull’Oceano”) e Michael Pitt (“The Dreamers”, “The Village”).

 L’ambientazione non poteva essere delle migliori per questo genere, una casa sul lago, casa presso la quale ogni anno durante il periodo delle vacanze, George (Tim Roth) ed Anna (Naomi Watts) si recano con il figlioletto Schorschi. Anche i vicini sono lì ad aspettarli, pronti per una sfida a golf. La famiglia riceve però l’inaspettata visita di due giovani ragazzi, Paul (Michael Pitt) e Peter (Brady Corbet), dall’aria apparentemente gentile e distinta, che con un banale pretesto riescono ad entrare in casa e a trasformare la vacanza della tranquilla famiglia in un terribile incubo.
Difficile è stato per gli amanti cinefili dell’horror comprendere il perché del rifacimento del film da parte del regista e il perché la scelta sia caduta proprio su questo progetto in particolare, ecco cosa ha detto a riguardo il produttore Chris Coen:
All’inizio, cercai Micheal per chiedergli quale regista fosse adatto per dirigere il remake della pellicola, e lui mi rispose che l’avrebbe diretto lui stesso, a patto che prendessimo Naomi Watts per il ruolo principale. Non avrei mai pensato che avrebbe voluto rifarlo, sinceramente. Ma Michael ha detto che questo è, fra i suoi film, quello che non lascerebbe a nessun altro.”
Gli esperti assicurano che quest’ultima creazione di Haneke non deluderà le aspettative degli appassionati della versione originale, con ambientazioni, situazioni e inquadrature incredibilmente identiche, ma allo stesso tempo sarà anche ben differente grazie all’atmosfera, le interpretazioni e il risultato finale del tutto innovativi ottenuti attraverso il remake.
Il trailer di "Funny Games" :  
 
Dario Esposito La Rossa

Commenti

Commenta Funny Games, un remake da paura.
Utilizza FaceBook.