Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Gli Oscar 2008 parlano europeo

La francese Marion Cotillard, miglior attrice protagonista“Non è un paese per vecchi”, la pellicola diretta dai fratelli Ethan e Joel Coen, ha vinto l’Oscar come miglior film, miglior regia, migliore sceneggiatura adattata, migliore attore non protagonista. Miglior attore Daniel Day Lewis, per “Il petroliere”. L’italiano Dario Marianelli ha invece vinto per la colonna sonora di “Espiazione” mentre Dante Ferretti e Francesca Schiavo hanno vinto l’Oscar alla scenografia per “Sweeney Todd”.

Tutto secondo le previsioni dunque, con i fratelli Coen che, forti di otto nominations, si portano a casa quattro Oscar, tra i quali i due più importanti. Il loro film tratto dal bestseller di Cormac McCarthy è il vero trionfatore della serata.
Tutto da previsione tranne l'improvvisa ventata di “esterofilia” che ha colto i giudici dell'Academy al momento di premiare i migliori attori dell'anno, assegnando le stuette a quattro protagonisti del vecchio continente: il britannico Daniel Day-Lewis come migliore attore protagonista per la straordinaria intepretazione della scalata al potere e alla ricchezza de “Il Petroliere”; la francese Marion Cotillard, che - recitando in lingua madre - ha prestato il volto a un’emozionante Edith Piaf ne “La vie en rose”; lo spagnolo Javier Bardem, alias Anton Chigurh, lo spietato killer di “Non è un Paese per vecchi”; e la scozzese Tilda Swinton, l'indimenticata interprete di film come “Orlando” e “Le cronache di Narnia”, che mai aveva ottenuto neanche una nomination e che stavolta è giunta al massimo riconoscimento con l'interpretazione della legale co-protagonista di “Michael Clayton”.

Ma se l'Europa può ritenersi soddisfatta, all'interno di questa affermazione c'è spazio anche per l'Italia che si porta a casa due statuette. Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo (già Oscar per “The Aviator”) hanno vinto il premio alla migliore scenografia per “Sweeney Todd”, mentre Dario Marianelli quello alla colonna sonora per le musiche di “Espiazione”. Obiettivo mancato invece per Andrea Jublin, che concorreva con “Il supplente” nella categoria cortometraggi.
 
www.tgcom.it

Commenti

Commenta Gli Oscar 2008 parlano europeo.
Utilizza FaceBook.