Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Harry Potter 6, l'Italia prima degli USA

Finalmente una novità importante giunge direttamente dall’accademia di Hogwarts sulla trasposizione cinematografica dell’sesto capitolo del best seller della scrittrice J.K. Rowling, e riguarda proprio il nostro paese. È stato infatti annunciato da un comunicato stampa della Warner Bros, che l’uscita di “Harry Potter e Il Principe Mezzosangue” è stata anticipata al 15 Luglio 2009, due giorni prima rispetto a quella statunitense.

Harry Potter ha già dimostrato di poter conquistare il botteghino nel mese di luglio e sono certo che confermerà il suo straordinario potenziale”, ecco le parole di Paolo Ferrari, presidente della WB Pictures Italia, che così commenta il dominio della casa di produzione nella stagione estiva, dopo il successo raggiunto lo scorso anno con “Il Cavaliere Oscuro”.
Novità anche per quanto riguarda il cast, insieme agli immancabili Daniel Radcliffe (Harry Potter), Rupert Grint (Ron Weasley) ed Emma Watson (Hermione Granger), protagonisti della fortunata serie cinematografica, si affiancheranno, infatti, due new entry: il premio Oscar Jim Broadbent (“Iris”, “Le Cronache Di Narnia – Il Leone, La Strega E L’Armadio”), che interpreterà la parte del professore Horace Lumacorno che consegnerà ad Harry un libro di pozioni appartenuto al principe mezzosangue, e Helen McCroy (“Becoming Jane” , “The Queen”), nel ruolo di Narcissa Malfoy, madre di Draco.
In questa prossima avventura, i tre giovani apprendisti stregoni dovranno vedersela finalmente faccia a faccia con il temuto Voldemort, il quale si è riuscito ad insinuare nel mondo dei Babbani, e con i numerosi pericoli che minacciano la loro accademia, divenuta ormai un luogo oscuro e pieno di misteri.

Commenti

Commenta Harry Potter 6, l'Italia prima degli USA.
Utilizza FaceBook.