Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Hunger Games: le migliori scene della saga

HUNGER GAMES: LE MIGLIORI SCENE DELLA SAGA. La saga di Hunger Games è ormai giunta ormai alla conclusione con Hunger Games, il canto della rivolta parte 2, ma siamo sicuri che non dimenticheremo presto la storia di Katniss Everdeen e di come è riuscita a ispirare la popolazione di Panem. Sono tanti i momenti iconici che hanno definito l'intero franchise, ma forse quelli più importanti sono avvenuti in La ragazza di fuoco, secondo capitolo che fa da collante tra la origin story e il finale bipartito.

HUNGER GAMES 2: I MOMENTI INDIMENTICABILI. Ecco dunque le migliori e più significative scene di Hunger Games 2 La ragazza di fuoco.

Ritorno al Distretto 11: come vincitori dei Giochi Katniss e Peeta devono prestarsi a un tour propagandistico che li porta in tutti i Distretti, dove sono obbligati a ricordare i caduti di fronte a folle inferocite. Impossibile non commuoversi di fronte alla rabbia che prova la protagonista nel momento in cui arriva nel Distretto 11, dove è nata la piccola Rue che aveva cercato inutilmente di proteggere.

Il vestito di Katniss: l'abbigliamento e l'apparenza hanno un ruolo importante nel film, e il momento più spettacolare che ci mostra questo tema è quando Katniss sostiene l'intervista con Caesar con un magnifico abito da sposa. La sorpresa è enorme quando si scopre che con una giravolta il vestito con uno splendido effetto fiammeggiante diventa una sorta di costume alato nero.

La sorte di Cinna: tra i personaggi secondari più interessanti del film c'è Cinna, lo stilista di Katniss, interpretato da Lenny Kravitz. Tra i due nasce un bel rapporto, nonostante le circostanze non siano proprio idilliache, e quando l'eroina è costretta a dirgli addio prima di entrare nell'arena c'è molta commozione nell'aria. Questa, però, viene subito sostituita dall'orrore quando Cinna viene malmenato dai soldati di Panem.

L'entrata in scena di Johanna: interpretata da Jena Malone, Johanna è una sorta di versione punk e anarchica di Katniss, ugualmente ribelle ma meno in grado di controllare le proprie emozioni e di essere fonte d'ispirazione. Irruenta ed energica, la sua scena nell'ascensore, durante la quale si denuda davanti a tutti, è uno dei rari e memorabili momenti comici del film.

Finnick e Mags: il ragazzo del Distretto 4 ci viene presentato inizialmente come uno sbruffone, ma si tratta solo di una maschera, come comprendiamo osservando il suo rapporto con l'anziana Mags, anch'ella vincitrice dei Giochi. Tutti sanno che per Mags non ci sono possibilità di uscire viva dall'Arena, ciò nonostante si rimane impietriti di fronte al dolore di Finnick alla morte della compagna.

Il bacio di Gale: in questo episodio finalmente l'amico fraterno dimostra i suoi sentimenti per Katniss, diventando il rivale ufficiale di Peeta. Una svolta importante, che viene sottolineata anche dalla scena in cui il ragazzo viene frustato crudelmente dopo aver protetto una cittadina del Distretto 12, mostrandoci così tutto il suo coraggio e il suo valore.

HUNGER GAMES, IL CANTO DELLA RIVOLTA: TUTTO SULL’ULTIMO CAPITOLO DELLA SAGA. Sei un vero fan della saga con Jennifer Lawrence? Allora leggi qui:

(Foto: Courtesy of Universal Pictures)

Tags:

Commenti

Commenta Hunger Games: le migliori scene della saga.
Utilizza FaceBook.