Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Giovanna A.

John Carter: tra fantascienza e animazione disneiana

John Carter: la trama - Uscito nelle sale italiane lo scorso mercoledì, John Carter è l'ultimo live action targato Disney.
Il film, realizzato dai creatori di Wall-E e Ratatouille, racconta le vicende di un cercatore d'oro, ex soldato sudista americano, il quale, in seguito all'uccisione di una creatura misteriosa, viene catapultato sul pianeta Marte.
Una differente gravità dona al protagonista una forza sovrannaturale e ben presto l'eroe, interpretato da Taylor Kitsch, si ritroverà coinvolto nello scontro tra tribù per il controllo del regno di Helium.

Non il solito film d'avventura - Non sono solo gli elementi tipici dei film d'avventura (battaglie, principesse e mostri) a rendere questo film un godibile blockbuster, quanto la forte caratterizzazione dei suoi personaggi (anche quelli secondari), prodotti della penna dello scrittore statunitense Edgar Rice Burroghs (già padre del più celebre Tarzan) che nel 1912 scrisse “Sotto le lune di Marte”, romanzo dal quale il film è stato tratto, e primo pezzo di una lunga saga, i cui diritti sono stati acquisiti dalla Disney nel 2007.

La scelta di rendere Jonh Carter un live action, quindi non un film d'animazione pura, è dipesa dalla decisione di non affidare la produzione della pellicola alla Pixar. Il regista Andrew Stanton ha dichiarato, infatti, che John Carter non è un film per tutti, come invece lo sono (anzi lo devono essere) i film targati Pixar.

Nonostante la sua natura ibrida, a metà strada tra fantascienza e fantasy, ciò che maggiormente si apprezza in John Carter è la cura di ogni minimo dettaglio, sia nella ricostruzione delle ambientazioni che nei personaggi. Questa minuziosità reca al film un forte senso di realismo che spinge lo spettatore ad abbandonarsi al racconto ed a vivere un'avventura atipica, costruita con eccelsa maestria, al ritmo dei più grandi film della Disney.

Commenti

Commenta John Carter: tra fantascienza e animazione disneiana .
Utilizza FaceBook.