Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Johnny Depp è “matto”...nel Paese delle Meraviglie

Johnny Depp Cappellaio Matto Alice Nel Paese Delle MeraviglieÈ proprio così il famoso e affascinante Johnny Depp è diventato matto, ma non allarmatevi non parliamo in senso stretto, bensì ci riferiamo al suo nuovo progetto al cospetto dell’intramontabile Tim Burton, oramai alla sesta collaborazione con l’attore statunitense: stiamo parlando dell’attesissimo “Alice Nel Paese Delle Meraviglie”.

Il pluripremiato regista de “La Fabbrica Di Cioccolato” e “La Sposa Cadavere”, ha infatti richiamato l’ex Jack Sparrow ad indossare i panni stavolta dello stravagante Cappellaio Matto nella prossima sua grande opera cinematografica che riporterà in vita sul grande schermo i racconti “Alice Nel Paese Delle Meraviglie” e “Attraverso Lo Specchio E Quel Che Alice Vi Trovò” scritti dallo scrittore britannico Lewis Carroll rispettivamente nel 1865 e nel 1871, riguardo ai quali Burton ha già premesso che sarà sua intenzione attenersi in maniera sacrale e conforme, cosa finora mai riuscita a suo parere. La pellicola, prodotta dalla Disney, la stessa che nel ’51 lanciò il famoso cartone animato, uscirà negli USA il 5 Marzo 2010 e verrà realizzata con le tecniche avanzate del 3D-live action, motion capture e lo stop motion.
A far compagnia a Depp sul set troveremo la giovane Anne Hathaway (“Il Diavolo Veste Prada”)nella parte della Regina Bianca, Helena Bonham Carter, già vista con lui in “Sweeney Todd”, nei panni della cattiva Regina Di Cuori, l’attrice australiana diciottenne Mia Wasikowska (“Amelia”)nel ruolo di Alice e Christopher Lee (“Il Signore Degli Anelli”) nei panni molto probabilmente o del Re di cuori o in quelli del Re Bianco.
Ci sono piccoli misteri, piccoli indizi nel libro che io trovo affascinanti e che sono stati la chiave per capire il personaggio…facendo delle ricerche ti rendi conto che si tratta di un cappellaio, un uomo che ha fatto cappelli, e se torniamo indietro nel tempo scopriamo che c’è un detto che dice ‘quel tizio è matto come un cappellaio’. C’era una ragione per dirlo: l’avvelenamento da mercurio. Ecco perché cerca parole con la M, e perché i cappellai impazzivano. Ecco come mi è venuto in mente il suo aspetto. Ho fatto degli strani disegni e degli acquerelli e li ho portati a Tim Burton”, ecco le parole di Depp che dalle prime foto promozionali della pellicola che circolano sul web appare in una versione del cappellaio matto mai vista prima: un abbigliamento davvero bizzarro ed un trucco molto eccentrico, per non parlare poi dello sguardo e l’espressione da psicopatico, insomma come in ogni sua opera sembra davvero che il ruolo gli calzi a pennello, non trovate anche voi?

 

Commenti

Commenta Johnny Depp è “matto”...nel Paese delle Meraviglie.
Utilizza FaceBook.