Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

L'attesa è finita, è il giorno di Eclipse

E' il fenomeno cinematografico più atteso dell'anno, o almeno così lo descrivono le pubblicità di tutto il mondo. Esce oggi nelle sale "Eclipse", terzo capitolo della Twilight Saga tratta dai romanzi vampireschi ideati da Stephenie Meyer e portati sullo schermo dalla sceneggiatrice Melissa Rosenberg. In cabina di regia il britannico David Slade, affermatosi con pellicole dal sapore forte quali il thriller "Hard Candy" e il cinecomic horror "30 giorni di buio".

Abbandonate le atmosfere fredde del primo film, e i toni caldi del secondo, finalmente in "Eclipse" arriva l'azione a farla da padrona, o quasi. Bella (Kristen Stewart) si trova ad un bivio amoroso: al centro di due fuochi, proprio dove l'avevamo lasciata alla fine del precedente capitolo "New Moon". Continuare a stare col vampiro succhiasangue Edward (Robert Pattinson) o decidere di affidarsi alle cure del suo 'peloso' amico il licantropo Jacob (Taylor Lautner). Con un incipit del genere, il film galleggerebbe nel mediocre limbo tra romantico e fantasy, se non fosse per il ritorno di Victoria (Bryce Dallas Howard, che sostituisce Rachelle Lefevre) e del suo esercito di vampiri capeggiati dal giovane e affascinante Riley (Xavier Samuel), candidato a rivaleggiare con Taylor Lautner e Robert Pattinson per un posto nel cuore delle teenagers. La vampira dai capelli rossi vuole vendetta su Bella e così i Cullen e la Tribù Quilleute sotterreranno l'ascia di guerra per unirsi in battaglia contro il nemico comune. A loro si uniranno anche i Volturi (tra cui Dakota Fanning e Cameron Bright) con intenti, sembra, nient'altro che pacifici.

Proprio le battaglie dovrebbero essere il punto forte di questo nuovo capitolo. Inizialmente sembrava strano affidare ad un regista come Slade un film che avrebbe dovuto seguire rigorose regole per quanto riguarda la censura(PG-13), ma pur facendo a meno del sangue, di teste mozzate e di amputazioni, veri e propri simboli del precedente lavoro del regista,la Rosenberg è riuscita nell' intento di rivoluzionare la saga e virare sull'action fantasy, trasformando Eclipse in quello che a dir di molti è il miglior capitolo della saga.
Avremo bisogno ancora di un po' di tempo per trovare concretezza in queste affermazioni, e più precisamente l'uscita degli ultimi due capitoli della saga: "Breaking Dawn" Part I e II attesi tra il 2011 e il 2012 e diretti dal regista Bill Condon ("Dreamgirls").
Nella colonna sonora troviamo, oltre che le musiche del tre volte premio Oscar Howard Shore, il solito rock romantico che ci ha fatto compagnia nei due precedenti film, con canzoni dei Florence + The Machine, Beck and Bat For Lashes, Sia, e degli immancabili Muse, vero è proprio gruppo di culto per la scrittrice Stephenie Meyer, che hanno firmato la canzone di punta della soundtrack, "Neutron Star Collision (Love is Forever)".
Oggi dunque tutti al cinema per l'inizio delle programmazioni di "Eclipse": il successo al box-office è assicurato...

Commenti

Commenta L'attesa è finita, è il giorno di Eclipse .
Utilizza FaceBook.