Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Le nuove stelle di Hollywood: Shia LaBeouf

Shia LaBoeufShia LaBeouf

Nome: Shia Saide LaBeouf
Data di nascita: 11 Giugno 1986
Luogo di nascita: Los Angeles, California
Segno Zodiacale: Gemelli
Professione: Attore e apprendista regista
Curiosità: Festeggia sia il Natale che l’Hanukkah
 
Quando si dice “bruciare le tappe”, questo giovane ragazzo losangelino ne è davvero l’esempio eclatante: da semplici ruoli secondari a protagonista di colossi hollywoodiani, il giovane Shia LaBeouf,ventitre anni poche settimane fa, ha davvero scalato la vetta del monte olimpo cinematografico,il tutto in un lasso di tempo relativamente breve, grazie ad un incredibile potenziale ed una facciata da bravo ragazzo che si accoppia in maniera perfetta con i suoi modi semplici e divertenti.
 
La vita e l’inizio carriera…
Shia Saide LaBeouf nasce l’11 Giugno 1986 a Los Angeles, California, da Jeffrey LaBoeuf, veterano del Vietnam e clown spacciatore, e da Shayna Saide, ballerina di origini ebree con la passione per il commercio delle spillette “peace&love”: classica hippie-family americana insomma. Il suo esordio nel mondo del cinema avviene come doppiatore di un cult d’animazione giapponese; frequenta la 32nd Street Visual and Performing Arts Magnet School e si iscrive presso il liceo Alexander Hamilton. All’età di sedici anni lo ritroviamo nel Disney serial “Even Stevens”, interpretando il Shia Transformersdispettoso marmocchio Louis Stevens, ruolo che gli permette di entrare nelle case americane e di essere apprezzato, oltre ai primi riconoscimenti come il Daytime Emmy Award. Dopo il diploma ottenuto nel 2003, frequenta la prestigiosa Hamilton Academy Of Music di LA e continua la sua fortunata scalata verso il successo grazie al film “Charlie’s Angels: Più Che Mai”. Nel 2004 è immerso tra i robots in un mondo futuristico al fianco di Will Smith in “Io, Robot”, e un anno dopo ottiene un ruolo al fianco stavolta di Keanu Reeves nell’eterna lotta tra paradiso ed inferno in “Constantine”. Il 2006 è una anno ricco di progetti: partecipa infatti a ben tre film, tra i quali ricordiamo il politico “Bobby”, i quali segnano definitivamente la svolta della carriera per il giovane ragazzo, notato immediatamente da Steven Spielberg, il quale accecato dal talento dell’attore lo richiede a gran voce nel thriller “Disturbia” regia di D.J. Caruso. Da qui cominciano finalmente i tanto attesi ruoli importanti come nel fantascientifico “Transformers” con la sexy Megan Fox e nelle pericolose avventure di “Indiana Jones e Il Regno Del Teschio Di Cristallo” nei panni del figlio del famoso cacciatore di reliquie Indiana/Harrison Ford.
Curiosità su Shia…
Shia, che in ebraico vuol dire “dono di Dio”, oltre ad essere un ottimo attore è anche un apprendista filmaker: nel 2004 ha infatti scritto e diretto assieme all’amico Lorenzo Eduardo, il corto Let’s Love Hate, premiato al Chicago International Children’s Film Festival.
Festeggia sia il Natale che l’Hanukkah ed adora follemente i suoi due cani Brando e Rex.
I suoi attori preferiti sono Dustin Hoffman, Jodie Foster, Jon Voight e John Turturro.
LaBeouf è anche un discreto musicista: tra i vari strumenti, si diverte in modo particolare a destreggiarsi alla batteria e tra i suoi artisti preferiti spiccano i System Of A Down, 50 Cent, Eminem e i Led Zeppelin.
Ha fondato la Element, un gruppo Hip-Hop/etichetta discografica, e la Grassy Slope Films, la quale aiuta i nuovi registi nel loro avvio alla carriera.
Bacio tra Shia LaBoeuf e Megan FoxA pochi giorni dalla presentazione del suo ultimo film “Transformers: La Vendetta Del Caduto”, è stato avvistato dai paparazzi in un locale mentre si trovava a cena con la collega Megan Fox, co-protagonista del film. Si trattava proprio di una serata a lume di candela con tanto di vino rosso e l’affascinante Fox appariva davvero a suo agio e divertita dalle battute di Shia: le foto hanno dato adito alle tante voci riguardo una presunta relazione che da tempo giravano sui due attori. Shia ha rotto da qualche tempo la sua relazione con China Brezner, figlia di un produttore, la cui fine a segnato molto il ragazzo.
Dichiarazioni…
Pensavo avrei fatto il comico e basta. Un Comico stand-up, come diciamo qui, svelto di idee e abile con la parola. Vengo da una famiglia di hippie, eclettici, squattrinati. La risata è stata sempre la nostra salvezza”.
Gli attori in genere non sono convinti di meritarsi il successo. Il mio lo considero un miracolo. E non mi interessano più i soldi che guadagno. Ci tenevo prima, perché non ho mai avuto un centesimo…ma adesso il denaro è l’ultima cosa a cui penso”.
Steven Spielberg è il boss e basta. Fai quello che dice lui e stai zitto. Durante le riprese di Indiana Jones 4 ho mantenuto un profilo basso. Come dire, non diventa mai Stevie…Con Michael Bay siamo diventati amici, sul set dei suoi film mi posso permettere di scherzare, fare lo scemo e ogni tanto di dire la mia”.

Commenti

Commenta Le nuove stelle di Hollywood: Shia LaBeouf.
Utilizza FaceBook.