Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Migliori film comici di sempre stranieri: i nostri titoli

MIGLIORI FILM COMICI DI SEMPRE STRANIERI: I NOSTRI TITOLI. Non di soli drammi storici e/o coniugali, avventure adolescenziali, spade laser, mostri sanguinari e sparatorie vive lo spettatore cinematografico. Fortunatamente esistono i film comici, universale panacea al malumore. Molto spesso infatti ciò che si chiede da un film è la pura e semplice risata e un po' di buonumore, e non è neanche troppo importante che le battute pronunciate dai protagonisti facciano riflettere o ci illuminino con qualche rivelazione.

MIGLIORI FILM COMICI RECENTI E NON: ECCO QUALI VEDERE. Se ti trovi alla ricerca di un film per passare una serata da dolori alla mascella per le troppe risate sei capitato nel posto giusto. Questa infatti è la nostra dei 6 migliori film comici stranieri di sempre: le nostre sono scelte ovviamente parziali e opinabili, ma siamo sicuri che le pellicole vi strapperanno ben più di un sorriso.

  • Frankenstein Jr. (1974): se c'è un film comico che merita l'etichetta di cult è di sicuro questo. La migliore delle opere di Mel Brooks è un concentrato di memorabili battute surreali (per una volta tradotte bene anche nella versione italiana) che al contempo omaggia i classici horror degli anni '30. E se una volta avete esclamato “potrebbe andare peggio, potrebbe mettersi a piovere”, beh, non dimenticate che la battuta viene proprio da qui.
  • Monty Python e il Sacro Graal (1974): il geniale gruppo comico britannico si scatena in un film dall'evidente produzione low budget, dove tutto è imperniato sulla travolgente comicità nonsense che li ha resi famosi. In un Medioevo tra i più fangosi e sudici che si siano mai visti Re Artù e i suoi cavalieri si aggirano come dei vagabondi alla ricerca del Sacro Graal, tra maghi pazzi, conigli assassini e giganti a tre teste.
  • Annie Hall (1977): pochi altri sono riusciti a raggiungere le vette toccate da Woody Allen nel campo della comicità raffinata e questo film è forse è il capolavoro del periodo più felice del regista-attore. La storia di una relazione fallita (la musa del momento è Diane Keaton) viene scomposta e analizzata in una miriade di scenette a cavallo tra nevrosi urbana e ironia ebraica, con quel particolare gusto per il paradosso e il cinismo che ha reso grande Allen.
  • Una pallottola spuntata (1988): la comicità demenziale di David Zucker (autore di tanti film simili come L'aereo più pazzo del mondo) trova in Leslie Nielsen l'interprete perfetto, una perfetta maschera per le tante gag visive e le battute prive di qualsiasi filo logico, spesso flirtando pesantemente con un certo cattivo gusto liberatorio e appagante.
  • Il grande Lebowski (1998): quella dei fratelli Coen è una comicità basata più sui personaggi e la loro caratterizzazione che sulle battute. In questo noir comico non sono tanto le situazioni in sé a far ridere, quanto piuttosto il modo in cui le affrontano i bizzarri protagonisti, outsider al di fuori della società o potenti figure autoritarie che siano. Basti pensare al magnifico dialogo del primo incontro tra i due Lebowski interpretati dal protagonista Jeff Bridges e da David Huddleston.
  • Borat (2006): il trasformista Sacha Baron Cohen propone una comicità politicamente scorretta e trasgressiva in quello che finora rimane il suo film migliore. Nei panni del personaggio eponimo, in un curioso mix di candid-camera, finzione e improvvisazione, l'attore gira per l'America mostrando il lato oscuro e surreale di un Paese schiavo di pregiudizi dove può accadere qualunque cosa, anche la più assurda, se si toccano i tasti giusti.

FILM DIVERTENTI DA VEDERE: I TITOLI DA NON PERDERE! Cerchi altre commedie o altri film comici? Allora leggi qui:

(Foto: Il grande Lebowsi, Courtesy of Cecchi Gori Distribuzione, Medusa Film)

 

Commenti

Commenta Migliori film comici di sempre stranieri: i nostri titoli.
Utilizza FaceBook.