Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Nelle sale “Scusa ma ti chiamo amore”

E’ atteso come uno dei film sbanca-botteghini dell’anno: esce oggi in tutte le sale italiane “Scusa ma ti chiamo amore”, l’ultimo lavoro cinematografico, tratto dall’omonimo best-seller, di Federico Moccia, che per l’occasione passa dietro la cinepresa in prima persona. E’ infatti lo stesso scrittore, creatore di romanzi dai quali sono stati tratti film di grande successo come “Tre metri sopra il cielo” e “Ho voglia di te”, a firmare la regia della pellicola, destinata a dare grandi soddisfazioni al più celebre e produttivo autore italiano di storie adolescenziali. Per il suo debutto cinematografico Moccia ha scelto una certezza assoluta per il box-office italiano, Raoul Bova, affiancato dall’esordiente Michela Quattrociocche.

La trama, in cui sono racchiuse le classiche tematiche adolescenziali che hanno fatto la fortuna di Moccia, ha tutto per appassionare le fan, in trepidante attesa da mesi: Niki ha quasi diciotto anni, frequenta l’ultimo anno delle scuole superiori e passa il suo tempo libero, come una normale teenager, con il suo gruppo fidato di amici, tra discoteche, pub, feste ed eventi vari. Alex invece ha quasi trenta sette anni ed è un pubblicitario in carriera. Da poco tempo è stato lasciato, senza un vero perché, dalla sua storica fidanzata, e non riesce a darsi pace. Intorno a lui ruota un mondo complicato e divertente fatto da parenti e amici. In una trafficata mattina romana Niki e Alex si scontrano, lui in macchina, lei in motorino e l’incidente segnerà una svolta importante nella vita di entrambi.

Il film sembra dunque destinato a ripetere il successo dei suoi fortunatissimi predecessori, forte anche della spinta di una colonna sonora affidata a gruppi di sicura presa suo teenager, come Zero Assoluto e Sugarfree.

Il trailer di "Scusa ma ti chiamo amore":

Commenti

Commenta Nelle sale “Scusa ma ti chiamo amore”.
Utilizza FaceBook.