Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

One Tree Hill: la storia della serie TV

ONE TREE HILL: LA STORIA DELLA SERIE TV. Con le sue nove stagioni, trasmesse in America da WB prima e da CW poi, One Tree Hill è una delle poche serie televisive per ragazzi (o, per dirla con termini più tecnici “di genere teen drama”) in grado di rivaleggiare con cult quali Beverly Hills 90210 e Dawson's Creek. Andata in onda dal 2003 fino al 2012, la creatura di Mark Schwahn è stata portata nel nostro Paese nel 2005 dalla Rai: questa, una volta notato il particolare successo riscontrato presso il pubblico giovanile, per l'ultima stagione si è impegnata a mettere in onda gli episodi con pochi mesi di differita rispetto agli Stati Uniti.

Leggi anche: Serie TV d'amore: le migliori

SERIE TV PER RAGAZZI DA VEDERE: ONE TREE HILL. One Tree Hill è stata originariamente concepita come un telefilm orientato a un target maschile, come dimostra la prima annata dedicata principalmente alla rivalità sportiva e sentimentale tra i due fratellastri Lucas (Chad Michael Murray) e Nathan Scott (James Lafferty). Nelle successive stagioni la bilancia si è invece spostata verso il lato più emotivo della narrazione adolescenziale, interessandosi maggiormente a personaggi femminili quali Peyton (Hilarie Burton), Brooke (Sophia Bush) e Haley (Bethany Joy Lenz) e alle loro peripezie amorose e familiari.

ONTE TREE HILL: TUTTI GLI ESPISODI – STORIA DI UNA SERIE SENZA SPOILER. In nove stagioni sono tantissimi gli eventi che hanno sconvolto gli spettatori ma i cambiamenti più radicali sono da attribuirsi a due decisi salti temporali voluti da Schwahn. Le prime quattro annate fanno infatti progredire anagraficamente i personaggi di due anni in maniera lineare, ma dalla quinta avviene un balzo in avanti di quattro anni nel futuro, dopo l'uscita dal college, con i protagonisti alle prese con le loro vite da adulti. L'ennesimo salto temporale si è verificato poi tra la sesta e la settima stagione, con un avanzamento della trama di 14 mesi, necessario anche per giustificare l'assenza di due dei personaggi più amati, Lucas e Peyton, che decidono di lasciare la città dopo la difficile gravidanza di quest'ultima.

SERIE TV PER RAGAZZI: TUTTI I NUMERI DI ONE TREE HILL. Nonostante One Tree Hill sia stata una serie legata a un immaginario teen, e quindi tendenzialmente spensierato, durante i suoi 187 episodi sono avvenuti molti eventi drammatici che hanno lasciato il segno: ben tre personaggi sono finiti in coma in seguito a incidenti o sparatorie (una anche nella scuola dei ragazzi), ci sono stati matrimoni in età giovanile, morti causate da tumori, omicidi, Lucas ha iniziato ad avere delle visioni oniriche grazie alle quali è stato catturato un killer, uno stalker ha rapito Peyton e Brooke, per fortuna poi liberate, mentre il figlio di Nathan e Haley è stato rapito dalla loro tata.
In tutto ciò l'unica costante è stato il rapporto tra i due fratellastri Lucas e Nathan, i quali dapprima si sono sfidati sul campo di basket ma poi hanno accantonato le loro divergenze e si sono sostenuti a vicenda nei momenti difficili trovando ognuno la propria strada.

ONE TREE HILL: LA CANZONE DELLA SIGLA. In tutto questo, però, One Tree Hill non sarebbe stata la stessa se, stagione dopo stagione, dalla TV non fosse riecheggiata la sigla canzone I Don't Want to Be di Gavin DeGraw. La canzone, utilizzata per cinque anni e poi eliminata a causa dei costi, piaceva così tanto ai fan che ne hanno ottenuto la reintroduzione a partire dall’ottava stagione in cui in ogni episodio era interpretata da differenti cantanti.


SERIE TV DA VEDERE: I NOSTRI CONSIGLI. Sei in cerca di una serie TV da vedere? Allora leggi qui:

Serie TV da vedere: le migliori dell'autunno 2015

Serie TV per adolescenti: i grandi classici

Serie TV per ragazze: le nostre preferite

(Foto: Courtesy of The CW)

Commenti

Commenta One Tree Hill: la storia della serie TV.
Utilizza FaceBook.