Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

South Park punge Obama

Con tempismo eccellente e programmazione impeccabile South Park fa “gli onori di casa” al neoeletto presidente Barack Obama, prendendolo di mira nella 12a puntata della 12a serie, intitolata “About Last Night”. Sì perché a distanza di poche ore dalla sua vittoria, in America già si poteva ammirare la versione cartoon del rivoluzionario Barack, dipinto nell’episodio, che presto arriverà anche sui nostri schermi grazie a Comedy Central, come un ladro professionista appartenente a un gruppo di raffinati criminali, intenzionato ad arrivare alla Casa Bianca non per insediarsi quale nuovo presidente ma per mettere le mani su un preziosissimo gioiello custodito nella stanza Ovale. Del gruppo di ladri alla “Ocean’s Eleven” fanno parte anche John McCain, Michelle Obama e Sarah Palin, tutti alleati per mettere le mani sul gioiello. Pungenti gli attacchi ai sostenitori dei due candidati: quelli di Obama si ubriacano e urlano continuamente “change” o “yes,we can”, mentre quelli di McCain temono un Apocalisse e si rifugiano in bunker o si suicidano.

Per anni una delle “vittime” preferite del celebre cartoon era stato George W. Bush, ma il nuovo presidente americano sembra accendere già le fantasie dei produttori della serie, un cult negli Stati Uniti, molto seguita anche in Europa.
In attesa di vedere la versione italiana, ecco uno spezzone dell’episodio originale:
 

 

Commenti

Commenta South Park punge Obama .
Utilizza FaceBook.