Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Taylor, ribelle come Jenny

Nel telefilm-cult trasmesso da Italia 1 e Mediaset Premium “Gossip Girl” Jenny Humphrey è una ragazzina quindicenne anticonformista, che sogna la popolarità ma non vuole attenersi agli schemi, che ama la moda ma non ne è schiava, che costruisce il suo look da sola per essere sempre se stessa. E nella vita reale anche l’attrice che la interpreta, la giovanissima Taylor Momsen, ha una visione della vita e della celebrità molto simile alla piccola Humphrey. Una ragazza ambiziosa, con una forte personalità.

“Non sono Paris Hilton. Non mi importa di essere una celebrità: è una cosa che non puoi completamente evitare. Ma c’è differenza fra camminare sui tappeti rossi e vedere la mia vita privata invasa da persone che vogliono fotografarmi. Ecco perché la celebrità è così stupida. Non vuoi diventare qualcosa che quei milioni di persone che guardano il tuo programma vogliono che tu diventi. Voglio essere chi sono, altrimenti perché starei facendo tutto questo?”.
 Guai ad accostarla ad altre stelline di Hollywood coetanee come Miley Cyrus, Selena Gomez o Demi Lovato: “Non sono una ragazza carina che è stata costruita dalla Disney e ne sono orgogliosa. Ad alcune persone piaccio per questo, altre mi odiano. È successo sempre nella mia vita”.
Le luci della ribalta si sono accese su Taylor molto presto ma i suoi ricordi d’infanzia, soprattutto per quanto riguarda la scuola, non sono certo bellissimi: “Odiavo la scuola. Era davvero dura. Agli altri bambini non piacevo. Non ho mai avuto un miglior amico. Tutti mi prendevano sempre in giro e alcuni mi perseguitavano senza sosta. Portavo le calze alte fino al ginocchio e tutti ridevano di me. È ironico che ora che sono famosa, se indosso le calze alte tutti mi copiano”.

Per il futuro la Momsen ha le idee chiarissime, preferirebbe la carriera da cantante a quella di attrice: La musica è quello che voglio fare nella mia vita. Voglio dire, è il mio unico obiettivo. Recitare è facile. L’ho fatto per così tanto tempo e lo adoro. Ma stai interpretando un personaggio, invece di te stesso. La musica è più personale, perché sei coinvolto in ogni fase”.

Commenti

Commenta Taylor, ribelle come Jenny.
Utilizza FaceBook.