Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

The Spirit, il ritorno di Frank Miller

La locandina del filmTorna sul grande schermo il genio creativo di Frank Miller, il futurista autore di "300" e di "Sin City" è ora pronto a sfornare l’ennesimo capolavoro dal successo assicurato. Tratta dall’omonima striscia di fumetti realizzata da Will Eisner, padre ispiratore di Miller, in “The Spirit” viene narrata la storia noir di Denny Colt, poliziotto incorruttibile, da i fermi principi basati sul rispetto dell’ordine e della giustizia, il quale, ritornato misteriosamente dall’aldilà, nei panni del famigerato The Spirit decide di combattere la criminalità nelle notti buie della gotica Central City. Suo acerrimo nemico, The Octopus (Samuel L. Jackson), è uno spietato criminale dai classici tratti da psicopatico con l’ossessione della genetica, il cui unico obiettivo è quello di radere al suolo l’Europa Centrale ed eliminare qualsiasi ostacolo intralci il suo cammino per il potere. Per mettere a punto il suo crudele piano si circonda da una squadra composta da suoi cloni, non solo, in suo aiuto troviamo anche una schiera di irresistibili donne, che cercheranno in tutti i modi di arrestare l’opera di pulizia intrapresa da The Spirit: prima fra tutte le femme fatales Silken Foss (Scarlett Johansson), intrigante segretaria del malvagio The Octopus, Plaster of Paris (Paz Vega), assassina e ballerina francese nei night club, Sand Saref (Eva Mendes), ladra di gioielli dal fisico mozzafiato e amore adolescenziale di Colt. Altro personaggio femminile, ma di opposte intenzioni è la dottoressa Ellen Dolan (Sarah Paulson), figlia del commissario di polizia e fidanzatina del coraggioso giustiziere. Saranno proprio le ultime due donne a coinvolgere The Spirit in un triangolo amoroso, come dichiara lo stesso regista: ”Il personaggio ha aspetti terrificanti. È un uomo che è tornato in vita dalla morte, quindi c’è un risvolto fantastico. E ovviamente è pieno di donne. E non potrebbe che essere così, è The Spirit. Sono tutte innamorate di lui, e lui le ama tutte. Si potrebbe dire che è un po’ una sgualdrina.

La mia città grida. Lei è mia madre, è la mia amante, non posso rinnegarla. Io sono il suo spirito.”, è questo il motto di questo insolito protagonista, che si trova a combattere un’infinita battaglia contro la sua nemesi nei meandri oscuri della buia e fredda Central City. Mascherina nera, abito nero, scarpe bianche e cravatta dallo spiccante colore rosso, The Spirit è catapultato in un mondo all’avanguardia, dove le donne vestono sensuali abiti da sera e gli uomini completi eleganti e cappelli d’altri tempi.
La sensualissima Scarlett JohanssonFrank Miller ha inteso il progetto come un omaggio al maestro Eisner, basando l’opera, come ha lui stesso dichiarato, su quello che i due amano di più: la città di New York e le donne. Immediato infatti il parallelo tra la culla delle avventure del poliziotto Colt, Central City, e la grande mela. Alla sua prima regia individuale, Miller ha ottenuto l’incarico nel luglio 2006 dichiarando da subito: “Ho intenzione di rendere il film molto fedele al fumetto, ma non sarà nostalgico. Sarà molto più affascinante di quanto la gente crede.
Per la parte da protagonista è stato scelto, dopo una sola audizione, il giovane Gabriel Macht (36 anni), attore, nativo della città di New York, alquanto sconosciuto nell’universo cinematografico, ma con all’attivo una grande esperienza sul palcoscenico teatrale.
Le riprese erano inizialmente programmate per iniziare nella primavera del 2007 e, grazie al rinvio di "Sin City 2", è stato possibile per Miller studiare adeguatamente la lavorazione. Su idea dello stesso, inoltre, per la riuscita del film è stata utilizzata la tecnologia degli studi green screen, già impiegati con gli spartani di "300", e per ogni singola scena gli attori sono stati catapultati in ambientazioni ricreate del tutto in digitale.
La pellicola, vietata ai minori di tredici anni per alcune scene di violenza, verrà distribuita proprio in Italia e negli USA, quindi consigliamo a tutti di andare al cinema, uscendo dai soliti clichè dei film natalizi, e godersi questo nuovo e imperdibile capolavoro firmato Frank Miller.

Commenti

Commenta The Spirit, il ritorno di Frank Miller.
Utilizza FaceBook.