Spettacolo

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Weekend al cinema: Lino Banfi sfida Will Smith

Lino Banfi contro Will Smith, Oronzo Canà contro Robert Neville: la sfida cinematografica del weekend si racchiude in questi due attori, e i personaggi da loro interpretati nei due film che si apprestano a stracciare i botteghini italiani. Il comico pugliese torna sul grande schermo con “L’allenatore nel pallone 2”, il sequel di una delle commedie cult degli anni ’80. L'allenatore nel pallone 2Oronzo Canà, storico allenatore della gloriosa Longobarda, rivela a una trasmissione televisiva il perché, tanti anni addietro, venne esonerato dalla squadra nonostante la salvezza raggiunta, scatenando un putiferio intorno al mondo del pallone. Si ritrova così alla guida della Longobarda, appena promossa in A, cercando ancora una volta di non retrocedere e, tra gag esilaranti, imbattendosi in disavventure che coinvolgono un genero fedifrago, interpretato da Biagio Izzo, una procace giornalista, per il cui ruolo è stata scelta Anna Falchi, un giovane asso brasiliano che rievoca il mitico Aristoteles, eroe del primo capitolo della serie, la solita tifoseria inferocita e le inchieste della magistratura sulle presunti frodi sportive. Fra i calciatori e gli allenatori presenti nel film ricordiamo Totti, Toni, Del Piero, Buffon, Gilardino, De Rossi, Ancelotti, Oddo e Spalletti, ma anche il presidente della Lazio Lotito, ex glorie come Graziani, Pruzzo, Collocati, Mazzone, o volti noti del mondo della tv come Sandro Piccinini, Giampiero Mughini e Ilaria D’Amico.

La pellicola che segna l’attesissimo ritorno di Banfi nei panni del vate della B-Zona dovrà però dividere luci e vendite al botteghino con l’ultimo capolavoro di Will Smith, “Io sono leggenda”. Diretto da Francis Lawrence, già autore di Constantine, l’attore afroamericano interpreta Robert Neville, uno scienziato che si ritrova ad essere l’ultimo uomo sopravvissuto a New York, e forse nel mondo, ad un virus mortale. Le vittime dell’epidemia si sono trasformate in mutanti, che si nascondono nelle ombre per poi attaccarlo di notte, tentando di ucciderlo e di mettere per sempre fine al genere umano. Robert, resosi conto di essere l’ultima speranza dell’umanità, decide di cercare una cura per rendere reversibili gli effetti del contagio, utilizzando il proprio sangue. Un film acclamatissimo dalla critica, che negli States ha raggiunto i 230 milioni di dollari di incasso.
Vincerà Banfi o Smith?A voi la scelta…

 

Il trailer di "Io sono leggenda":

 

 

E quello de "L'allenatore nel pallone 2":

 

Simone Gambino

Commenti

Commenta Weekend al cinema: Lino Banfi sfida Will Smith.
Utilizza FaceBook.