Sport

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Go Gallo! Un italiano all’All Star-Game

Danilo Gallinari cerca di stoppare Tyreke Evans, guardia dei Kings, eletto Mvp della sfida Rookies-SophomoresDa Sant’Angelo Lodigiano, comune di circa 13mila abitanti della provincia di Lodi, al Cowboys Stadium di Dallas, cornice dell’edizione 2010 dell’Nba All Star Weekend, la passerella delle stelle, una tre giorni in cui il meglio del basketball d’oltreoceano concede a spettatori e fotografi spettacolo e giocate da cineteca. Il percorso americano di Danilo Gallinari, enfant prodige del basket italiano, sembra procedere per il meglio: l’ala dei New York Knicks dopo aver conquistato gli esigentissimi tifosi del prestigioso Madison Square Garden sta vivendo in queste ore il coronamento di un sogno: prender parte all’All Star Weekend. Ieri notte il Gallo, condizionato da un infortunio all’avambraccio che ne ha messo a serio rischio la partecipazione, è sceso in campo da titolare nel tradizionale incontro tra Rookies (le “matricole”) e i Sophomores, restando però sul parquet soltanto 13 minuti, realizzando 5 punti, 1 rimbalzo, 1 assist e 1 palla rubata. Un bottino magro per l’italiano che, dopo aver vissuto una stagione da incubo lo scorso anno a causa della schiena malridotta, in questa prima metà di regular season sta viaggiando a oltre 14 punti e 5 rimbalzi di media a partita. Gallinari è ormai entrato nel novero dei “potenziali fuoriclasse” del futuro e le aspettative intorno a lui sono enormi, tant’è che ormai i paragoni con Dirk Nowitzki, campione tedesco dei Dallas Mavericks, si sprecano.

Il Gallo questa notte però ha l’occasione di rifarsi, di lasciare il segno nel suo primo All Star Weekend: l’ex Armani Jeans Milano infatti prenderà parte all’adrenalinica gara da tre punti, uno dei pezzi forti della programmazione del sabato, che comprende anche la gara delle schiacciate e diverse gare di abilità. Gallinari entra dunque nella storia del basket italiano: è infatti il primo giocatore del nostro paese a partecipare al 3-point contest, un onore che fin qui non è toccato neanche ad un altro specialista come Andrea Bargnani, che come il Gallo partecipò alla sfida tra Rookies e Sophomores nel 2007 e nel 2008.

Danilo GallinariIl numero 8 dei Knicks arriva a questa gara con tutte le carte in regola per vivere una notte da protagonista: il ventunenne italiano è il giocatore che ha tentato più volte di trovare il canestro dalla lunga distanza in questa prima metà di stagione (326 tentativi), ed è anche colui che vanta più triple messe a referto (131), con una percentuale di realizzazione del 40%, cifra molto alta se considerata la quantità di tiri prodotti dai polpastrelli di Danilo. I suoi avversari saranno il campione in carica Daequan Cook, guardia dei Miami Heat, il fuoriclasse dei Boston Celtics Paul Pierce, il playmaker dei Denver Nuggets Chauncey Billups, il lungo dei Phoenix Suns Channing Frye e il rookie Stephen Curry dei Golden State Warriors. Cinque palloni da spedire a canestro da cinque postazioni differenti posizionate intorno all’arco dei tre punti: una specialità che sembra davvero nelle corde del nostro talento, che potrebbe portare un po’ di tricolore nella storia dell’All Star Weekend…

Commenti

Commenta Go Gallo! Un italiano all’All Star-Game.
Utilizza FaceBook.