Sport

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Nba shock: Anthony a NY, Gallinari a Denver!

Il sogno newyorkese di Danilo Gallinari si conclude dopo due stagioni e mezzo: l'ala di Sant'Angelo Lodigiano, considerato il più grande talento espresso dal basket italiano nell'ultimo ventennio, lascia i New York Knicks e passa ai Denver Nuggets nell'ambito della maxi-trade che ha portato nella Grande Mela Carmelo Anthony, uno dei più forti cestisti del pianeta. L'operazione si è conclusa nella notte tra lunedì e martedì, al termine di un'estenuante corteggiamento portato avanti dalla franchigia di Donnie Walsh: 'Melo', nato e cresciuto proprio a New York, sarebbe diventato un free-agent nella prossima estate (avrebbe quindi potuto dunque scegliere liberamente la sua prossima squadra) ma il suo desiderio era quello di tornare nella sua città e di unirsi all'ambizioso progetto dei Knicks, allenati da Mike D'Antoni. Per riuscire a portare Anthony in arancioblù la storica franchigia newyorkese ha dovuto però rinunciare a ben quattro pedine (Wilson Chandler, Timofey Mozgov, Raymond Felton e appunto Gallinari) oltre a diverse scelte dei prossimi Draft, aggiungendo anche un conguaglio di 3 milioni di dollari. 

Il Gallo passa dunque ai Nuggets, una squadra in piena ricostruzione che ha rinunciato anche all'esperienza di Chauncey Billups e Anthony Carter, al dinamismo di Renaldo Balkman (di ritorno a NY) e ai centimetri di Shelden Williams.Il gioiello italiano potrebbe ancora cambiare casacca prima della trade-line (la data di chiusura del 'mercato' Nba, fissata per giovedì alle 21 ora italiana), visto che si parla di un interesse dei New Jersey Nets. L'ex stella dell'Armani Jeans Milano si è detto dispiaciuto di lasciare la Grande Mela e i Knicks, squadra alla quale era legatissimo, ma le dinamiche Nba non permettono ai cestisti di rifiutare un trasferimento. A Denver Gallinari potrebbe diventare la prima opzione offensiva della squadra, guadagnare ancor più tiri ed importanza a livello personale, ma ci vorranno parecchi anni prima di poterlo vedere lottare ai vertici della lega. La sua cessione è stata accompagnata con disappunto anche dai giornali newyorkesi, che hanno sempre sponsorizzato il Gallo, ma il suo sacrificio è stato necessario per vedere una superstar come Anthony al Madison Square Garden.

Commenti

Commenta Nba shock: Anthony a NY, Gallinari a Denver!.
Utilizza FaceBook.