Sport

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Quelli che… il Mondiale lo guarderanno da casa!

Nasri e BenzemaLe scelte di Lippi hanno fatto molto discutere, lasciare a casa campioni del calibro di Totti e Cassano, senza dimenticare anche Balotelli, Del Piero e Miccoli (fuori causa poi per infortunio) è stata una decisione criticata addetti ai lavori e tifosi, nessuno escluso. Ma tutto il mondo è paese, e nel day-after delle pre-convocazioni per il Mondiale in ogni angolo del globo si dibatte sui calciatori lasciati fuori dai rispettivi ct. Criticatissimo Maradona, che non ha incluso nella lista dell’Argentina gli interisti Zanetti e Cambiasso ma neanche il centrocampista del Real Madrid Fernando Gago. Ma non è andata meglio a Carlos Dunga, allenatore del Brasile, che ha scelto di rinunciare ad Alexandre Pato, fuoriclasse del Milan, ad Adriano, rigenerato al Flamengo dopo l’esperienza all’Inter, a Ronaldo, ancora in luce al Corinthians, a Diego, reduce da una stagione difficile alla Juventus, e a Ronaldinho, incluso poi nella lista delle riserve. Dinho spera ancora in una chiamata in extremis ma al momento anche lui figura nell’elenco degli esclusi. Bersagliato, come al solito d’altronde, anche Raymond Domenech, commissario tecnico della Francia, che ha lasciato a bocca asciutta campioni come il portiere della Fiorentina Sebastien Frey, il difensore della Roma Philippe Mexes, il centrocampista Patrick Vieira del City, il trequartista Samir Nasri dell’Arsenal e soprattutto Karim Benzema, attaccante del Real Madrid. Fischi anche per l’esclusione di Aly Cissokho del Lione. Due gli epurati eccellenti nell’Olanda: Clarence Seedorf del Milan e Ruud Van Nistelrooy dell’Amburgo. Nella lista del ct spagnolo Del Bosque manca invece un gioiello del Real Madrid ed uno del Barcellona: il capitano di mille battaglie Raul e il baby fenomeno Bojan Krkic.

Ipotizziamo la nazionale degli esclusi:
Frey (Francia); Zanetti (Argentina), Mexes (Francia), Alex (Brasile), Cissokho (Francia); Nasri (Francia), Cambiasso (Argentina), Seedorf (Olanda); Ronaldinho (Brasile); Pato (Brasile), Totti (Italia).
Una squadra stellare non c’è che dire. Ma i vari Lippi, Dunga, Maradona e Domenech non saranno d’accordo…

Commenti

Commenta Quelli che… il Mondiale lo guarderanno da casa!.
Utilizza FaceBook.