Sport

  • Pubblicato il:
  • Scritto da: Redazione StudentVille.it

Speciale calciomercato

Apre ufficialmente domani la finestra di calciomercato invernale che permetterà alle società, fino al termine ultimo del 31 gennaio, di ritoccare le rose a disposizione e gettare le basi per costruire le squadre del prossimo anno. Alla rincorsa della lanciatissima capolista Inter, analizziamo gli obiettivi di mercato delle big, dal contesissimo attaccante del Palermo Amauri al sogno milanista Ronaldinho. Maniche

INTER – I nerazzurri, falcidiati dagli infortuni, sono alla ricerca di un centrocampista, per sopperire alle assenze di Stankovic, Vieira e Dacourt. Il nome più gettonato è quello di Maniche, mediano portoghese dell’Atletico Madrid, in rotta con l’allenatore Aguirre. Il prezzo dell’affare si aggira intorno ai sei milioni di euro, anche se il club di via Durini tiene in caldo anche altre ipotesi: il sogno di Mancini è il brasiliano Elano del Manchester City, individuato come possibile erede di Figo. Il nazionale verdeoro è però considerato incedibile dal tecnico dei Citizens Sven Goran Eriksson, e la trattativa potrebbe andare in porto solo a giugno. Un’alternativa potrebbe essere Fabio Simplicio, brasiliano anche lui, in forza al Palermo, per il quale Zamparini chiede però non meno di 20 milioni.

 
JUVENTUS – Una delle società più attive è sicuramente quella bianconera, che sta portando avanti un progetto a breve-medio termine per tornare sul tetto d’Italia. Ranieri ha a disposizione un budget di quasi trenta milioni per rinforzare la rosa, per cercare già da quest’anno di impensierire la capolista Inter. Sfumati i gioiellini Ivanovic (accasatosi al Chelsea) e Banega (ceduto dal Boca Juniors al Valencia), si cercherà l’assalto al difensore palermitano Barzagli e al francese del Liverpool Momo Sissoko, già vicino alla Vecchia Signora la scorsa estate. Il grande obiettivo è però Amauri, per il quale c’è da vincere la concorrenza agguerrita del Milan. L’attaccante brasiliano, valutato 25 milioni di euro, potrebbe anche essere lasciato al Palermo fino al termine della stagione, per poi approdare a Torino il prossimo giugno. Sempre per la stagione 2008/2009 si lavora anche per ingaggiare il difensore della Fiorentina Tomas Ujfalusi, che si svincolerà a parametro zero se non rinnoverà con i viola, e il fantasista dell’Amburgo Rafael Van der Vaart. In partenza Almiron (Olympiakos o River), Criscito (in prestito al Genoa) e Olivera (Genoa o Reggina). Amauri
 
MILAN – I Campioni del Mondo hanno già messo a segno un grande colpo con l’acquisto del baby-fenomeno Alexandre Pato, bloccato quest’estate ma a disposizione di Ancelotti solo da questo mese. I rossoneri sono alle prese con la grana Ronaldo, il cui ritorno in patria potrebbe essere imminente: non è un segreto ormai la corte del Flamengo, che sta facendo di tutto per riportare “Il Fenomeno” in Brasile. Potrebbe così subire un’accelerata la trattativa con il Palermo per Amauri, conteso alla Juventus, anche se non si scartano anche l’ipotesi Di Natale e il suggestivo ritorno di Shevchenko. Si lavora sempre per centrare il grande sogno del presidente Berlusconi e della dirigenza, portare Ronaldinho a Milano, ma, nonostante i rapporti ormai incrinati con l’ambiente catalano, sembra difficile che l’operazione possa andare a termine a gennaio. Chi potrebbe arrivare da Barcellona è Zambrotta, ritenuto l’uomo giusto per rinforzare la retroguardia, in alternativa Vargas del Catania. Rinviato a giugno, salvo altri clamorosi errori di Dida, il cambio di portiere, con Frey sempre in pole, davanti a Doni e Amelia.
 
ROMA – I giallorossi potrebbero rimanere al palo a gennaio, salvo un divorzio anticipato con Amantino Mancini, destinato a lasciare la Capitale a giugno. Difficile qualche movimento in entrata (piace Di Natale ma il sogno di Spalletti è Adrian Mutu), molto probabile qualche prestito in uscita, Curci (destinazione Genova, sponda Sampdoria) e Barusso (conteso da Cagliari e Genoa) su tutti. Smentito l’interesse per Caracciolo, l’unico colpo potrebbe essere Cristiano Lucarelli, in procinto di tornare in Italia e corteggiato da Parma e Torino. La priorità dei Sensi è però il rinnovo di Aquilani. Per giugno si cerca un difensore centrale, visto il possibile divorzio da Matteo Ferrari, che potrebbe svincolarsi a parametro zero: Lucio (troppo oneroso però il suo contratto), Zapata, Domizzi e Rinaudo i nomi più gettonati.
 
LAZIO – Lo sfogo di Capodanno di Delio Rossi, che ha chiesto alla società di intervenire sul mercato per rinforzare la rosa, non passerà inosservato. Il presidente Lotito sta sondando il terreno alla ricerca di un attaccante per compensare l’eventuale partenza di uno tra Rocchi (Genoa, Monaco e Napoli su di lui) o Pandev (a un passo dal Bayern Monaco): l’obiettivo numero uno è Andrea Caracciolo, ma non si escludono anche le piste che portano al ritorno di Marco Di Vaio, all’ex interista Kallon, al napoletano Calaiò e al clivense Sergio Pellissier. Il grande colpo potrebbe essere però l’ingaggio di Mark Bresciano, centrocampista australiano del Palermo, in rotta con i rosanero. In attesa di capire il destino di Carrizo, per il ruolo di portiere i biancocelesti pensano a Mirante, Agliardi o Bizzarri. Capitolo Stendardo: il difensore ha chiesto la cessione, su di lui Juventus (possibile uno scambio con Boumsong), Napoli e Milan (pronto ad offrire Simic).
 
FIORENTINA – Il primo rinforzo è già al lavoro con i compagni: Daniele Cacia, centravanti ex Piacenza, è pronto a Sergio Almironcontendere a Pazzini e Vieri un posto da titolare nel tridente viola. Il sogno di Prandelli era Pasquale Foggia, ma il fantasista del Cagliari sembra a un passo dal Genoa. Un’alternativa per gli esterni potrebbe così essere Guberti dell’Ascoli, monitorato da tempo dalla società gigliata. Dovrebbe arrivare a Firenze anche il giovane difensore dell’Arezzo Ranocchia, ma se la trattativa non dovesse andare in porto i Della Valle sono pronti a virare su Zapata o Felipe dell’Udinese. La vera sorpresa potrebbe essere però l’assalto ad un centrocampista tra Sissoko (corteggiato anche dalla Juve) e Almiron, in rotta con i bianconeri. Andranno a fare esperienza in prestito Vanden Borre e Lupoli, destinazione Parma.
 
NAPOLI – Dopo la “boutade” di fine anno lanciata dalla Spagna, che parlava di un piano per arrivare a Messi, in casa partenopea si lavora a fari spenti per cercare di piazzare qualche colpo a sorpresa. Sugli esterni piacciono Maggio della Sampdoria e Vargas del Catania, ma non è da escludere la pista che porta a Francesco Modesto della Reggina, per il quale il Napoli è pronto ad offrire uno scambio con Rullo. Dall’estero si parla di un interessamento degli azzurri per il ventenne Vidal del Bayer Leverkusen, ma il prezzo del gioiello cileno sembra proibitivo. Sempre sotto osservazione la posizione di Stendardo, per il quale però la Lazio chiede l’incedibile Domizzi.
In caso di partenza di Calaiò potrebbe essere anticipato l’arrivo di Lodi, che i partenopei stanno trattando da tempo con il Frosinone. In partenza Sam Dalla Bona, a un passo dai Glasgow Rangers, De Zerbi e Gatti, che potrebbe fungere da pedina di scambio per arrivare al fantasista dell’under 21 Gabriele Paonessa.
 
Commenta sul forum e vota il sondaggio:
 
Simone Gambino

Commenti

Commenta Speciale calciomercato.
Utilizza FaceBook.