COME COMBATTERE L'ANSIA: 10 MODI. Sarà anche un luogo comune, ma se le sale degli psicologi e degli psicoterapeuti sono sempre più affollate ci sarà una ragione fondata, per cui ammettiamolo senza troppe difficoltà: al giorno d'oggi l'ansia e tutti i disturbi a essa collegata sono un fenomeno che colpisce la maggior parte delle persone. Nessuno può darsi immune da una piccola crisi di panico o dal momento di sconforto, e chiunque in un certo istante della propria esistenza ha desiderato per un attimo tagliare la corda e dire addio a tutto ciò che la fa star male, per rifarsi una vita nella famosa isola tropicale dove tutto è più semplice (o diventare un eremita montano, se vi si addice di più). Ma esiste un modo reale per combattere l'ansia senza farmaci e gestirla in tutte le situazioni? 

Panico da esame? Allora leggi qui: Ansia da esame: 5 modi per sconfiggerla

come combattere l'ansia

COME GESTIRE L'ANSIA: 10 MODI PER COMBATTERLA SENZA FARMACI. Pare proprio di sì: non c'è infatti bisogno di rimedi così drastici e noi vogliamo suggerirvi 10 pratici modi per abbassare il livello di ansia (sulla scorta di quanto suggerito da Brianna West).

  • 1 – Applicate il famigerato metodo Marie Kondo e buttate tutti gli oggetti di cui non sentite più il bisogno. Fate una serie di pile dei vostri possedimenti e valutateli uno a uno: vi danno gioia? Se la risposta è negativa regalateli, non faranno che appesantire la vostra vita.
  • 2 – Se la vostra ansia deriva dalla mancanza di controllo allora è arrivato il momento di diventare maestri della pianificazione. Fate una lista per ogni tipologia di attività che dovete effettuare, e catalogate sistematicamente i vostri documenti. Ovviamente anche la casa dovrà diventare un'estensione della vostra mente perfettamente ordinata e razionale.
  • 3 – Non sprecate energie a lavoro, e ponete sempre il vostro benessere prima di ogni impegno lavorativo. Il che non vuol dire farsi licenziare, ma semplicemente imparare a dire basta quando si sta perdendo tempo con attività inutili o perfettamente rimandabili.
  • 4 – Segnate tutte le citazioni che vi sembrano convincenti o che vi fanno star bene, magari perché rispecchiano la vostra visione del mondo. Designate un taccuino apposito su cui scriverete le frasi prescelte: rileggendole nei momenti difficili avrete una sorta di memorandum di chi siete e cosa volete.
  • 5 – Fate in modo che i vostri rituali domestici siano delle piccole sedute terapeutiche. Che si tratti di un bagno caldo, di lavare i pavimenti o di spazzare la polvere, fate in modo di farlo sempre con il massimo impegno, ma godendovi il momento, lasciandosi andare con tutta la lentezza di cui siete capaci.
  • 6 – Smettete di frequentare persone tossiche o che non vi fanno stare bene. Inutile seguire il vostro senso di colpa, oppure accusare il colpo di chi vi accuserà di essere un ingrato o un maleducato: non avete alcun obbligo, se non quello di pensare a voi stessi.
  • 7 – Seguite le vostre emozioni. Non è che dobbiate diventare delle persone ipersensibili da un istante all'altro, ma piuttosto dovreste smetterla di controllare i vostri sentimenti perché pensate che sono sconvenienti. Meglio subirne gli effetti negativi che continuare a soffrire silenziosamente.
  • 8 – Non fatevi ossessionare dalle vostre paranoie. Spesso si tende a credere che il modo in cui si percepiscono gli altri e se stessi sia quello oggettivo, riscontrato da tutti. In realtà ognuno ha il proprio, per cui non ha senso avere paura di una situazione sconosciuta o fare troppi calcoli in merito al comportamento altrui.
  • 9 – Create una vostra visione personale delle cose. Avere una filosofia di vita serve a chiarificare i propri obiettivi e a scoprire da cosa si è attratti e verso cosa si prova disgusto. Ecco perché prendersi del tempo per illuminare le proprie convinzioni può avere un effetto benefico: in questo modo il nostro comportamento si adatterà alle nostre esigenze.
  • 10 – Recitare un mantra può sembrare una pratica new age alquanto ingenua, ma nel momento in cui ci si sente in difetto in difficoltà se ne capisce l'utilità. Ripetersi di essere ciò che si vuole essere (una persona di successo, sicura di sé, amata, esuberante e via dicendo) un po' alla volta fa sì che questo desiderio si avveri, informando le nostre azioni senza che ce ne rendiamo conto.

Se il tuo problema deriva da esami ed interrogazioni, allora clicca qui: