Pictionary: come si gioca

Se il disegno è la vostra passione, non potete perdere il nostro appuntamento con i giochi da tavolo, oggi concentriamo la nostra attenzione e la nostra fantasia su Pictionary. Ci avete mai giocato? Conoscete le regole e le istruzioni? Non temete, oggi vi diamo tutte le informazioni di cui avete bisogno per giocare e dimostrare ai vostri avversari che siete degli artisti in disegno.  I giochi da tavola sono una buona occasione per stare tutti insieme intorno ad un tavolo e giocare e, tra una mossa e un’altra, scambiarvi anche qualche chiacchiera. Proviamo a posare i nostri smartphone sul tavolo e pratichiamo altre attività di intrattenimento, come quella offerta dal gioco; non perdiamo altro tempo, andiamo a scoprire le regole.

Pictionary: le regole di gioco

Il primo passo sarà decidere, tirando a sorte, la squadra che inizierà a giocare. La squadra che inizia deciderà ed assegnerà il ruolo di disegnatore ad uno dei suoi membri (tutti i giocatori, a turno, ricopriranno questo ruolo) il quale pescherà una carta e ne leggerà la parola o frase segreta riportata su di essa nella categoria corrispondente alla casella in cui si trova il suo segnalino. Su un foglio disegnerà quindi un’azione o un soggetto cercando di far indovinare ai proprio compagni la parola in questione. Sono vietate lettere e cifre nel disegno o parlare. Nel caso in cui al lancio dei dadi, la pedina finisca su una particolare categoria di caselle, quelle rosse, il disegnatore potrà scegliere la parola da rappresentare liberamente tra le quattro riportate sulla carta pescata. Se la squadra indovina la parola disegnata nel tempo di un giro di clessidra potrà tirare nuovamente i dadi ed avanzare, se fallisce dovrà aspettare di nuovo il suo turno. Durante lo scorrere del tempo della clessidra le squadre avversarie possono a loro volta cercare di indovinare la parola prima della squadra in gioco guadagnando così una mossa sul tabellone e appropriandosi del turno.Vince chi arriva prima alla casella finale.

Pictionary: le istruzioni

Si gioca divisi in squadre, composte al massimo da 3 giocatori. Il tabellone da gioco è composto da varie caselle ognuna delle quali è contrassegnata da un colore che indica una categoria di parole. Nel gioco troverete anche un mazzo di carte che riportano ognuna quattro parole o frasi delle quattro diverse categorie colorate del tabellone. Queste categorie sono:

  • gialle: persone, luoghi e animali
  • blu: oggetti
  • arancione: azioni
  • verde: difficili

Non mancano ovviamente i dadi e una clessidra. Lo scopo del gioco è indovinare la parola o frase segreta che il disegnatore deve suggerire ai suoi compagni di squadra disegnandola riuscendo così a muovere più velocemente la pedina e arrivare alla casella finale nel minor tempo possibile.

Se preferisci un altro gioco leggi: Taboo: regole, consigli e prezzo