DESPERATE HOUSEWIVES: TUTTO SULLA SERIE. Andata in onda tra il 2004 e il 2012, Desperate Housewives è stata una delle serie televisive più fortunata degli anni '2000 grazie al suo mix di tono umoristico da commedia, intrecci da soap opera, improvvise svolte thriller, momenti drammatici e una ben poco sottile satira dell'alta borghesia americana. Le casalinghe disperate del titolo sono infatti donne che riescono a farcela in un ambiente ostile, quello della propria casa e della stessa famiglia, la cui perfezione apparente è costantemente messa in pericolo da una serie di segreti, misteri e scandali da fare impallidire la politica italiana.
Le quattro protagoniste vivono tutte nello stesso quartiere di Wisteria Lane, e l'intera serie può essere riassunta come la cronaca della loro esilarante amicizia che sopravvive a mariti traditori, amanti difficili, figli che si scoprono non essere tali e tanto altro ancora.

DESPERATE HOUSEWIVES: LA TRAMA. Le otto stagioni di Desperate Housewives hanno preso il via dal suicidio di Mary Alice Young, amica del quartetto che diventa la narratrice della serie. Iniziamo così a seguire le vicissitudini sentimentali e a volte criminali dell'ossessiva Bree, maniaca dell'ordine, della decisionista Lynette, vera e propria workaholic, dell'ingenua Susan, la più “normale” del quartetto, e della ex modella Gabrielle, egocentrica e perfetto esempio di donna che ama farsi mantenere. Caratteristica di ognuna delle annate è la presenza di un mistero da risolvere, spesso legato a una nuova famiglia che si trasferisce nel quartiere, e di un episodio nel quale avviene un disastro imprevisto di qualche tipo che provoca la morte di uno dei personaggi principali.

DESPERATE HOUSEWIVES: LE FRASI MIGLIORI. Per ricordare i migliori momenti della serie ecco una lista di alcune tra le migliori battute delle protagoniste di Desperate Housewives.
Gabrielle commentando i progressi della società americana: “A nessuno in questo Paese importa niente della verginità. È passata di moda negli anni '50 e credimi, caro, non sta per ritornare alla ribalta.”
Bree, in un momento di sconforto alcolico: “A volte un drink assomiglia molto all'unico amico che ti è rimasto”.
Lynette al marito Tom, riferendosi ai suoi bambini che le provocano parecchi guai: “Perché non li rimetto semplicemente dentro di me e li faccio bollire finché non sono civilizzati?”
Gabrielle alla figlia, riferendosi a un vassoio di muffin: “Non sto dicendo di amare più questo di te e Celia, ma se voi tre doveste cadere in una piscina e io potessi salvare solo due, beh, finalmente una tra voi due avrebbe una stanza tutta per sé”.
Bree, liquidando l'ultimo dei suoi uomini: “Vorresti essere così gentile da chiudere la porta mentre esci dalla mia vita?”
Lynette, commentando i prezzi di una boutique decisamente troppo cara: “Cinquecento dollari per un paio di jeans? Non li pagherei nemmeno se avessero quattrocento dollari nelle tasche”.
Gabrielle al marito: “Lo sai quanto mi sono annoiata oggi? Sono stata vicina tanto così a pulire la casa”.
Scambio tra Edie e Susan: “Sapete, adesso ho un marito” – “Davvero? Di chi?”
Bree: “No, non ti posso uccidere oggi. Ho pilates”.

SERIE TV DA VEDERE: LA NOSTRA LISTA DEI TITOLI DA NON PERDERE. Hai bisogno di altri spunti? Non sai quale serie TV guardare? Allora dai un’occhiata ai nostri consigli:

(Foto: Courtesy of: ABC)