FESTA DELLA DONNA: TEMI, TESINE E PERCHÈ SI FESTEGGIA 

Quest'anno l'8 marzo sembra più sentito che mai: lo sciopero generale che avrà luogo in occasione della Festa della Donna sta connotando questa giornata in modo sempre più impegnato al punto che forse, dopo anni in cui si è parlato solo di come e se festeggiare, il significato originale di questa ricorrenza sta iniziando a riemergere.
Perché si festeggia l'8 marzo? Che significato aveva e ha ancora oggi la Festa delle Donne? Per aiutarvi a saperne di più, ma anche per darvi una mano con i compiti a scuola nel caso ti avessero assegnato un tema o una tesina sulla festa della donna, abbiamo raccolto qui tutte le informazioni sull'8 marzo di cui potete avere bisogno.

8 MARZO, FESTA DELLA DONNA: COSA SAPERE

Ecco alcune risposte alle domande più frequenti.

  • Festa della donna: Perchè si celebra l'8 marzo?

    Fin dall'inizio del secolo scorso, in quella data le donne furono protagoniste di grandi eventi. In particolare l'8 marzo 1908, migliaia di operaie protestarono con una marcia per ottenere lavoro e paga pià dignitosi, oltre che il diritto di voto. Erroneamente si è diffusa la convinzione secondo cui proprio l'8 marzo ci fu un grande incendio in una camiceria di New York. In realtà il rogo della "Triangle Shortwaist Company" avvenne il 25 marzo 1911 e quindi in molti sostengono che la motivazione per cui l'8 marzo sia la data scelta per la festa della donna sia da ricercarsi in un altro evento.
    Trovi tutta la storia qui: Festa delle donne: perché si festeggia l'8 marzo

  • Festa delle donne: da quando si celebra?

    In alcuni Paesi europei la giornata della donna si tenne per la prima volta nel 1911 nel mese di marzo ma in giorni diversi, quindi l'anno scorso ricorreva il centenario. Il primo 8 marzo vero e proprio fu a San Pietroburgo quando le donne russe diedero vita ad una grande manifestazione. In Italia la prima Giornata Internazionale fu celebrata nel 1922, quindi questo è per le italiane il 90esimo 8 marzo. Ufficialmente il riconoscimento dell'Assemblea generale dell'Onu però è solo del 1977, quando le Nazione Uniti riconobbero la Giornata Internazionale della Donna.

  • Perché la mimosa è il simbolo delle donne?

    La scelta di abbinare alla festa della donna un fiore è solo italiana. Sembra che la mimosa sia stata adottata come fiore della festa della donna dalle femministe italiane, che nel 1946, primo 8 marzo del dopoguerra, cercavano un simbolo per la giornata. La scelta cadde sulla mimosa perchè fiorisce nel periodo della festa e non è troppo costosa.

  • 8 marzo: com'è cambiata la festa negli anni?

    La festa è sempre meno legata alla rivendicazione di diritti lavorativi e civili. In Italia fu celebrata con intenti femministi nel 1946 (le donne avrebbero votato per la prima volta solo il 2 giugno) e negli anni '70, quando fu collegata alle lotte in favore di divorzio e aborto. Oggi la festa ha assunto un carattere sempre più commerciale.

TESINE PER LA FESTA DELLA DONNA 

Se vuoi approfondire ulteriormente l'argomento dei diritti delle donne in occasione dell'8 marzo qui trovi alcune tesine già pronte che possono aiutarti a trovare spunti utili per le tue ricerche.

TEMA SULLA FESTA DELLA DONNA 

Infine, come promesso, abbiamo svolto per te un tema sull'8 marzo e sul significato della festa delle donne al giorno d'oggi.
Ecco la traccia svolta:

8 MARZO: AUGURI PER LA FESTA DELLE DONNE

Stai pensando ad auguri speciali per le tue amiche? Ecco qui alcuni suggerimenti:

?FESTA DELLA DONNA: I FILM PER L'8 MARZO

Che ne dite di un bel film da vedere insieme alle amiche? Potrete andare al cinema o sceglierne uno da guardare in streaming comodamente a casa. Basta cliccare qui e scegliere: