Trovare parcheggio da oggi non sarà più un problema. Google Maps, infatti, ha introdotto al suo interno una nuova funzionalità che vi faciliterà. L’app vi suggerirà qual è l’area più adatta al parcheggio ma non solo, anche i tempi di attesa.
Come riporta il blog TechCrunch, questa funzione utilizza i “dati storici” per prevedere il livello di difficoltà di parcheggio in una determinata area. La stessa è a sua volta suddivisa in tre livelli: “facile”, “media” e “limitata”.

Le icone sullo stato del parcheggio appariranno in fondo allo schermo, lì gli utenti potranno visualizzare il quadro della situazione e capire se conviene o meno recarsi in quell’area per trovare parcheggio.
Al momento la funzione è disponibile solo per i dispositivi Android e solo per 25 città americane tra cui New York, San Francisco e Washington ma c’è da scommettere che prima o poi arriverà anche in Italia (e sui dispositivi iOS).

Foto: Image4free.com