Game of Thrones 7: quale futuro per Ditocorto?

La settima stagione del Trono di Spade non ha fatto in tempo a tornare sul piccolo schermo che già le teorie, le domande e la curiosità di sapere cosa succederà nei prossimi episodi stanno letteralmente contagiando tutti (della serie, morbo grigio scansati). Non è un caso che la serie tv targata HBO abbia fatto il record di ascolti proprio in occasione del debutto della settima stagione la scorsa domenica, nonostante siamo in estate piena (e quindi gli ascolti televisivi dovrebbero essere in calo): Game of Thrones si sta lentamente avvicinando al termine, e i nodi incominciano a venire al pettine. Dalla scorsa stagione, si fa un gran parlare di Petyr Baelish, alias Ditocorto (Littlefinger in inglese) e dei suoi piani: il furbo stratega, infatti, è visto come minaccia nell’unione fraterna tra Sansa Stark e Jon Snow, proclamato da poco Re del Nord. Quali saranno i piani di Baelish e il suo destino nel Trono di Spade 7?

Non perderti: 7×01 Dragonstone: il riassunto

Il Trono di Spade: cosa farà Ditocorto nella settima stagione?

In realtà, sappiamo quali sono le mire di Ditocorto: sedere sul Trono di Spade e avere come moglie al suo fianco Sansa Stark. È stato lo stesso Baelish a rivelare i suoi piani alla giovane Stark, dopo avere aiutato lei e Jon Snow a riprendersi Grande Inverno, caduta in mano ai Bolton, alla fine della sesta stagione. Petyr, innamorato da sempre di Catelyn Stark, ha diretto adesso le sue mire sulla nuova Lady di Winterfell, e chiaramente tenta non solo di sedurre la ragazza, ma anche di provocare una rottura tra lei e Jon Snow, da poco acclamato Re del Nord. Il primo parziale scontro tra i due fratelli lo abbiamo già visto nella prima puntata della settima stagione: che Baelish riesca a soffiare sul fuoco per spingere Sansa a tradire Jon e prendersi Grande Inverno estromettendo il fratellastro, e ponendosi lui come consigliare o futuro sposo di Sansa? In questo modo, Ditocorto si garantirebbe il Nord ed, essendo lui stesso diventato Lord Protettore della Valle, avrebbe un bel vantaggio strategico per poi potere conquistare il trono. Analizzando sinossi e trailer della puntata 7×02, Stormborn, capiamo anche che “Jon dovrà confrontarsi con una rivolta” e che il Re del Nord sarà evidentemente arrabbiato con Ditocorto tanto da metterlo contro un muro. Potrebbe quindi succedere che Baelish cerchi di sollevare i Lord del Nord contro il loro nuovo re, già dal prossimo episodio.

Da parte sua, Sansa Stark sembra al momento non fidarsi di Petyr, ma mai dire mai. Ciò che sappiamo è che Ditocorto ama più di ogni altra cosa il potere e non è la prima volta che tradisce attori in gioco nel Trono di Spade, quindi cambi di casacca anche a discapito di Sansa non sono da escludere.

Inoltre, mentre Sam Tarly, nella prima puntata della settima stagione, legge i libri proibiti alla Cittadella, possiamo vedere in un frame l’immagine di un pugnale in acciaio di Valyria, lo stesso usato da un assassino per tentare di uccidere Bran Stark nella prima stagione di Game of Thrones. Pugnale che appartiene a Petyr Baelish: che Ditocorto possa essere coinvolto in altre sotto-trame ancora tutte da scoprire?

Potrebbe interessarti anche:

Il Trono di Spade: info e news sulla serie tv

Se anche tu sei un appassionato de Il trono di Spade rimani sempre aggiornato con noi:

Non perderti tutte le novità del Catalogo Netflix e se vuoi trovare la serie TV che fa per te leggi qui: Come trovare una bella serie TV

(Foto: Game of Thrones; Courtesy of HBO)