I libri da leggere nella vita almeno una volta

Ah, i libri! Odiati da molti studenti e amati da tanti altri… Il fatto che la lettura venga imposta dagli insegnanti può portare molti ragazzi ad avere un cattivo rapporto con i libri da leggere, soprattutto visto che le attività ricreative della società attuale sono diverse rispetto a quelle di qualche decennio fa. Leggere un buon libro quindi diventa per molti un dovere, quando invece fino a qualche tempo fa costituiva l’hobby preferito dei ragazzi. Per fortuna, alcuni giovani non la pensano così e trascorrono del tempo arricchendosi in compagnia dei loro amici libri: la lettura rende liberi, forma una propria personalità, apre la mente ed è la migliore arma contro l’ottusità e l’ignoranza. Vi abbiamo convinti un pochino? E allora dateci ascolto: in questo articolo vi diamo alcuni consigli sui libri che dovete assolutamente leggere nella vita.

Libri da leggere: 5 romanzi da non perdere

Un buon romanzo è un alleato contro la noia e i grigi pomeriggi invernali: stimola la fantasia, ci fa viaggiare in mondi e tempi lontani, ci fa vivere storie incredibili e mozzafiato. Come sapete, ci sono diversi tipi di romanzo: dal romanzo rosa al thriller, dall’horror al giallo, dal fantasy al romanzo storico. I generi spesso si fondono e in alcuni casi è difficile catalogare un romanzo, ma in ogni caso basta seguire il proprio istinto e scegliere l’opera che più vi ispira per titolo, trama, autore. Noi ne abbiamo scelti 5:

  1. 1984 di George Orwell: tra i romanzi più famosi di Orwell, scritto nel 1948 ma ambientato nel 1984, quando secondo l’immaginazione dello scrittore il mondo è diviso in 3 parti, Oceania, Eurasia ed Estasia. In Oceania la società è controllata dal Grande Fratello che nessuno ha mai visto e che controlla costantemente la vita di ogni suddito.
  2. Dracula di Bram Stoker: scritto sotto forma di diari e parti di lettere, il romanzo è incentrato sul conte Dracula (ispirato a Vlad III principe di Valacchia), il vampiro che ossessiona e perseguita i personaggi principali del romanzo.
  3. Il rumore delle cose che iniziano d Evita Greco: tutte le cose, quando cominciano, fanno rumore… E’ ciò che nonna Teresa insegna alla nipotina Ada, la quale anche da adulta, nonostante le difficoltà, riesce ad aguzzare le orecchie e percepire a cuor leggero che, se da un lato ci sono cose che finiscono, da qualche altra parte c’è qualcosa che inizia.
  4. Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen: tra i più famosi romanzi di Jane Austen, la storia è incentrata sulle vicende delle 5 sorelle Bennet e dei loro pretendenti. Spicca il contrasto tra la capricciosa Elisabeth e l’altezzoso Darcy.
  5. Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde: Dorian Gray, giovane di una bellezza straordinaria, posa per un ritratto che, straordinariamente, invecchia al posto suo. Dorian si abbandona dunque ad ogni tipo di eccesso ed efferatezza, rimanendo giovane e bello mentre il quadro, nascosto in soffitta invecchia e s’imbruttisce al posto suo…

Libri da leggere nella vita, 5 saggi consigliati

Se invece vi piacciono le letture un po’ più specifiche e che trattano argomenti ben precisi, allora potete optare per un bel saggio. Il saggio è un testo che può essere più o meno lungo e che tratta una tematica specifica di un determinato settore, come ad esempio la psicologia, la storia, la filosofia, la politica, la scienza e così via. Ecco cosa abbiamo scelto per voi:

  1. L’utilità dell’inutile di Nuccio Ordine: è utile solo ciò che produce profitto? In realtà no, in quanto esistono saperi “inutili” che si rivelano straordinariamente utili. Attraverso le riflessioni dei grandi filosofi e scrittori l’autore mostra come il culto dell’utilità inaridisca lo spirito, dimostrando quanto a volte l’utile diventi inutile e l’inutile diventi utile.
  2. La strategia della farfalla di Marco Belpoliti: un viaggio nel mondo degli insetti attraverso gli strumenti della letteratura e gli studi degli entomologi.
  3. Come imparare una cosa al giorno di Roberto Vacca: le tecniche giuste per mantenere il cervello attivo e giovane.
  4. La teoria del tutto di Stephen Hawking: le riflessioni del fisico attraverso le teorie più famose di scienziati e filosofi sull’origine dell’universo, sul perché esiste e sul destino che ci attende. L’ipotesi è la teoria del tutto che unifica la gravità, la meccanica quantistica e la fisica.
  5. Pronto soccorso per l’anima offesa di Barbel Wardetzki: ecco come affrontare le offese nel modo giusto, comprendendole attraverso i punti di vista del carnefice e della vittima.

Potrebbero interessarti: