Emmy 2017, le nomination tra novità e riconferme

Finalmente ci siamo quasi e molti di voi non stanno più nella pelle: i Primetime Emmy Awards si svolgeranno il 17 settembre presso il Microsoft Theatre di Hollywood. Ci sono state alcune sorprese, come l’assenza di Game of Thrones,  a causa del debutto tardivo della settima stagione, ora in corso, e moltissime novità rappresentate da The Crown, The Handsmaid’s Tale, Strangers things e This is us. L’assenza de Il Trono di Spade ha inoltre aperto il campo alle serie già nominate in passato, come Better Call Saul e House of Cards. Voi su chi puntereste? Avete delle preferenze? Siete rimasti delusi sulle nomination? A chi andrebbe il vostro voto? Vediamo allora tutte le candidature dei  Premi Emmy 2017, tra nuove serie tv, riconferme e grandi esclusi e chi potrebbe portare a casa questo premio ambitissimo!

Scoprite le nomination: Emmy Awards 2017: serie e attori candidati

Emmy Awards 2017: le novità di quest’anno

Dopo settimane di pronostici e previsioni le nomination sono state rivelate e la corsa ai premi è alle porte. Moltissime le sorprese dicevamo, tra tutte l’esclusione dalla nomination della categoria dramedy delle serie tv Twin Peaks 3 e Westworld. Quest’ultima serie di successo  si riscatta però, tra le altre, con le candidature di Anthony Hokins, Even Rachel Wood, Jeffrey Wright e Thandie Newton, rispettivamente nelle categorie attoria dei protagonisti e non, maschili e femminili, arrivando alla considerevole quota di 22 nomination, con cui ripaga l’HBO per l’assenza di GoT e garantisce il primato alla rete.  La nuova serie Atlanta ha guadagnato la nomination, accanto alle ‘vecchie glorie’ di Modern Family, Black-ish, Silicon Valley, Unbreakable Kimmy Schmidt, Master of None e Veep nella categoria comedy, mentre in quella delle miniserie le nomination profumano tutte di novità, con l’eccezione di Fargo,: tra le candidature Big Little Lies,  FEUD, Genius, The Night Of.

Primetime Emmy Awards 2017

Sono Netflix, la Hbo ed a sorpresa la Nbc a guidare le nomination degli Emmy Awards 2017. Durante l’annuncio dei nominati la sorpresa maggiore è arrivata dalla Nbc, che grazie a This Is Us non solo è riuscita a far entrare dopo anni una serie tv generalista nella categoria Miglior Drama, ma si porta a casa, con questa serie, 5 nomination. Bene anche le altre serie tra i candidati come Stranger Things che si porta a casa 18 candidature, così come Feud (che spodesta American Horror Story). Anche Hulu può dirsi soddisfatta: grazie a The Handmaid’s Tale, infatti, ha ottenuto 4 nomination. Per quanto riguarda le nomination per network, la Hbo prevale su tutti con 110 candidature, seguita da Netflix con 91, molte delle quali grazie ad House of Cards, Stranger Things e The Crown e dalla Nbc con 60. Tra le serie tv snobbate, da segnalare The Leftovers, Girls, American Gods e The Good Fight.

Emmy Awards 2017: la corsa all’oscar entra nel vivo

Nella corsa agli Oscar della tv Veep conquista cinque nomination totali e concorre come miglior commedia. Per quello che riguarda le miniserie, è arrivata l’attesa nomination per Benedict Cumberbatch (Sherlock), che gareggia contro il doppio ruolo di Ewan McGregor in Fargo, oltre a Robert De Niro (The Wizard of Lies) e John Turturro e Riz Ahmed in The Night Of. Sul versante femminile, la serie sulle faide Feud ha premiato anche le sue interpreti (come queli maschili), sia come protagoniste che come attrici di supporto, così come Big Little Lies punta su Nicole Kidman e Laura Dern.

Emmy Awards 2017

Scoprite di più sugli ambitissimi Oscar della Tv