San Lorenzo: dove vedere le stelle cadenti

Agosto è sinonimo di caldo, vacanze e riposo… ma anche di stelle cadenti! Il periodo che va da metà luglio a fine agosto è il periodo migliore dell’anno per osservare le scie luminose lasciate dalle Perseidi, le meteore rocciose rilasciate dalla cometa Swift-Tuttle, e in particolare la Notte di San Lorenzo, tradizionalmente il 10 agosto, è il momento migliore per osservare lo spettacolare fenomeno naturale. Quest’anno, in particolare tra l’11 e il 13 agosto, sono attese tantissime stelle cadenti, con una media di ben 150-200 scie all’ora invece delle circa 80 usuali! Non potete quindi perdervi la nottata più romantica dell’anno: uscite di casa e trovate un luogo perfetto da quale osservare le stelle ed esprimere un desiderio! Dove andare da soli, con gli amici o con la dolce metà? Ecco sette idee per vedere le stelle cadenti a San Lorenzo 2017!

Scoprite di più: Notte di San Lorenzo: storia e tradizione

Notte di San Lorenzo: i migliori luoghi per vedere le stelle cadenti

Le stelle cadenti possono essere viste da qualsiasi luogo… bisogna solo essere fortunati nell’avvistarle e avere la pazienza di osservare il cielo. In genere, è meglio trovare dei luoghi più bui possibili, dove l’unica luce visibile è quella emessa proprio dai corpi celesti. Spegnete i cellulari, sdraiatevi e volgete la testa al cielo: guardando soprattutto verso Nord-Est, da cui si pensa provengano le Perseidi, sarà facile vedere le stelle cadenti! Ecco 7 idee in particolare su dove trascorrere la notte di San Lorenzo.

  1. In spiaggia. È un classico, ma perfetto per la notte di San Lorenzo: portatevi un asciugamano, sdraiatevi in spiaggia e osservate il cielo stellato nel buio totale, con il rumore delle onde che si infrangono a riva. Sarete davvero in pace con il mondo! E dopo avere avvistato qualche stella cadente ed espresso alcuni desideri, potete approfittarne per fare un bel bagno notturno in mare.
  2. In barca. Location romantica e perfetta per osservare il cielo nella notte di San Lorenzo è in mare aperto. Se avete la possibilità di affittare una barca, un gommone o un veliero… bè, non c’è serata migliore per salpare al largo!
  3. Al Planetario. Un modo alternativo per vedere le stelle è quello di recarsi al planetario più vicino a cosa vostra: sicuramente molti saranno aperti per l’occasione! Al Planetario di Milano, ad esempio, la giornata sarà interamente dedicata alle stelle cadenti, con un percorso pomeridiano per i bambini e l’incontro con la letterata e astronoma Monica Aimone a partire dalle ore 21.
  4. Un’alternativa può essere anche una bella terrazza panoramica da cui osservare le stelle cadenti!
  5. Al parco nazionale del Gran Paradiso. Dalle parti di Torino, invece, è possibile osservare le stelle cadenti nel Parco Nazionale del Gran Paradiso. Il 10 agosto si parte dal rifugio Munzio, nella Valle Orco, per avvistare le stelle seguendo una guida esperta del parco. L’evento è gratuito. Se non vi trovate in zona, nessun problema: trovate un parco o un giardino silenzioso da quale osservare le stelle cadenti.
  6. Baia delle Favole a Sestri Levante (Genova). Il 10 agosto, a Sestri Levante, Shock Wave Sports organizza un’escursione in canoa per vedere le stelle in mare aperto. La partenza è dalla Baia delle Favole al tramonto per raggiungere una caletta nascosta da cui osservare il cielo. Il costo è di 15 euro a persona.
  7. Stelle e musica a Ravello (Salerno). Se vi trovate vicino a Salerno, non potete mancare all’evento organizzato a Ravello, sulla Costiera Amalfitana, per la notte di San Lorenzo: con vista unica sul mare, si potrà osservare le stelle in religioso silenzio fino all’alba, quando si darà il benvenuto alla nuova giornata con un concerto dell’Orchestra Filarmonica Giuseppe Verdi. Se non siete da quelle parti, potreste recarvi nel punto panoramico più bello della vostra città e mettere in sottofondo una bella musica rilassante che vi farà da colonna sonora per la nottata.

Non perdetevi:

Vi piacerebbe fotografare le stelle cadenti? Leggete: Come fotografare le stelle