Sanremo 2018: sale l’attesa per la kermesse musicale italiana

Manca pochissimo all’inizio della 68esima edizione del Festival di Sanremo, la kermesse musicale più rinomata del nostro Paese e che ogni anno tiene incollati alla televisione milioni di italiani. Dopo le ultime tre edizioni capitanate da Carlo Conti, quest’anno la Rai ha assegnato a Claudio Baglioni l’arduo ruolo di direttore artistico e conduttore, ma non sarà solo sul palco dell’Ariston. Ad affiancarlo ci saranno Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino, una coppia che ce ne farà vedere delle belle! Mancheranno, invece, le famose vallette che in ogni edizione hanno deliziato soprattutto il pubblico maschile, ma non c’è da preoccuparsi: di sicuro qualche bellissima donna del mondo dello spettacolo farò capolino sul palco.

Leggi anche:

Sanremo 2018: le novità

Vallette a parte, quest’anno il Festival di Sanremo sarà totalmente rinnovato anche dal punto di vista del regolamento. Il direttore artistico Baglioni ha dichiarato che non ci saranno eliminazioni: tutti i cantanti in gara, sia big che giovani, si esibiranno in ogni serata fino alla puntata conclusiva dove verrà stilata la classifica finale. In questo modo la kermesse canora prende le sembianze di un vero e proprio concorso garantendo la presenza fissa degli artisti. Un altro cambiamento riguarda la serata delle cover che saranno sostituite da duetti imperdibili!

Sanremo 2018: i big in gara

Claudio Baglioni, con il supporto di esperti del calibro di Duccio Forzano, Massimo Giuliano, Claudio Fasulo, Massimo Martelli e Geoff Westley, ha scelto 20 cantanti big per questa edizione di Sanremo. Ecco i nomi e le canzoni che presenteranno:

  • Roby Facchinetti e Riccardo Fogli – “Il segreto del tempo”;
  • Nina Zilli – “Senza appartenere”;
  • The Kolors – “Frida”;
  • Diodato e Roy Paci – “Adesso”;
  • Mario Biondi – “Rivederti”;
  • Luca Barbarossa – “Passame er sale”;
  • Lo Stato Sociale – “Una vita in vacanza”;
  • Annalisa – “Il mondo prima di te”;
  • Giovanni Caccamo – “Eterno”;
  • Enzo Avitabile e Peppe Servillo – “Il coraggio di ogni giorno”;
  • Ornella Vanoni, Bungaro e Pacifico – “Imparare ad amarsi”;
  • Renzo Rubino – “Custodire”;
  • Noemi – “Non smettere mai di cercarmi”;
  • Ermal Meta e Fabrizio Moro – “Non mi avete fatto niente”;
  • Le Vibrazioni – “Così sbagliato”;
  • Ron – “Almeno pensami”;
  • Max Gazzè – “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”;
  • Decibel – “Fuori dal tempo”;
  • Red Canzian – “Ognuno ha il suo racconto”;
  • Elio e le Storie Tese – “Arrivedorci”.