I Simpson: le curiosità che forse non conoscevate

Chi non conosce I Simpson? La famiglia più pazza di Springfield è la più popolare del piccolo schermo e non c’è adulto e bambino che non conosca almeno i nomi di Homer, Marge, Bart, Liza e Maggie. Dopotutto, mandato in onda sotto forma di serie tv dal 1989 sul canale americano Fox, I Simpson è lo show più longevo trasmesso in prima serata di sempre e la celeberrima espressione “D’oh!” usata da Homer è stata perfino introdotta nell’Oxford English Dictionary! Se sei un fan sfegatato della sitcom creata da Matt Groening saprai già tutto, ma potrebbe comunque sfuggirti qualche dettaglio: sai perché i Simpson sono gialli e hanno solo quattro dita? Scopriamolo insieme!

Leggi anche: I Simpson compiono 30 anni: 7 cose che (forse) non sai

I Simpson: perché sono gialli?

La famiglia Simpson, come tutti gli abitanti di Springfield, è di colore giallo. Ti sei mai chiesto da cosa derivi questa scelta? L’obiettivo di Groening era quello di rendere i suoi personaggi immediatamente riconoscibili al pubblico che fa zapping: da qui la scelta del colore caratterizzante giallo. Prima della sua messa in onda con episodi di mezz’ora nel 1987, i Simpson erano già apparsi sul piccolo schermo nei due anni precedenti, ma inizialmente come corti animati di un minuto trasmessi durante il Tracey Ullman Show e poi mandati in onda come intermezzi pubblicitari. La necessità di catturare l’attenzione è quindi ovvia: obiettivo raggiunto! Ormai il loro colore è iconico!

I Simpson: perché hanno quattro dita?

L’altro dettaglio che probabilmente avrai notato è che tutti i personaggi dei Simpson, ad eccezione di Dio e Gesù, hanno quattro dita invece che cinque. Come si spiega questa scelta? Per una questione di facilità nel disegno: disegnare quattro dita è più semplice e veloce per i disegnatori, quindi questo fa risparmiare tempo a loro e soldi ai produttori, mentre gli spettatori non ci fanno molto caso in genere, a meno che la cosa non sia enfatizzata dagli stessi personaggi (nei Simpson Liza, ad esempio, facendo zapping con il telecomando si chiede se tra migliaia di anni le persone arriveranno ad avere cinque dita).

In realtà, nei cartoni animati è un escamotage molto utilizzato: Topolino, Paperino, Bugs Bunny, Titti, Silvestro, Tom e Jerry hanno tutti quattro dita, così come i Sette Nani in Biancaneve. Qual è il dito mancante? Non è chiaro, ma probabilmente si tratta del mignolo, visto che, con l’eccezione del pollice, le altre tre dita hanno la stessa dimensione.

(Credits: The Simpsons; Courtesy of Fox)