Cosa sapere sulle stelle cadenti

Uno dei momenti più attesi dell’estate è sicuramente la Notte di San Lorenzo: cosa c’è di più romantico che sdraiarsi su un prato o sulla spiaggia per guardare il cielo stellato in una calda serata di agosto in cerca delle stelle cadenti? Sia che siamo da soli che in (dolce) compagnia, lo spettacolo naturale è senz’altro unico ed è una bella occasione anche per provare a esprimere qualche desiderio e continuare, una volta tanto, a sognare. La data di San Lorenzo è ufficialmente il 10 agosto, ma quest’anno le stelle cadenti saranno visibili soprattutto tra il 12 e il 13 agosto; inoltre, se ne possono scorgere diverse anche in tutto il periodo che va da metà luglio a fine agosto. Ti sei mai chiesto cosa sono le stelle cadenti in realtà e quando si vedono? Ecco la risposta a tutte le tue domande!

Scopri di più: Notte di San Lorenzo: storia e tradizione

stelle cadenti

Cosa sono le stelle cadenti

Le stelle cadenti non sono in realtà stelle, ma meteore, ossia minuscole particelle di roccia e polvere, che vengono depositate dalle comete, le quali, nel loro percorso, perdono parti di materia. Questi detriti si scontrano con l’atmosfera terreste a velocità elevatissime (217 mila chilometri orari circa) e si surriscaldano, raggiungendo una temperatura di 1600 gradi. Il loro surriscaldamento provoca una scia luminosa, che è visibile anche sulla Terra a occhio nudo.

Quando si parla delle stelle cadenti di San Lorenzo ci si riferisce alle Perseidi, formatesi dai detriti rocciosi della cometa Swift-Tuttle, che compie una rivoluzione di 133 anni intorno al sistema solare. Le Perseidi prendono il nome dalla costellazione di Perseo e sono le più famose nell’emisfero Nord perché sono le più visibili a occhio nudo in quanto provocano forti scie luminose.

Non perderti: Notte di San Lorenzo: frasi sulle stelle cadenti

Quando si vedono le stelle cadenti

Le stelle cadenti, in realtà, sono visibili tutto l’anno, ma nel periodo che va dal 25 luglio al 18 agosto si hanno più probabilità di avvistarle. In media, in questo periodo, si possono vedere circa 80 stelle cadenti all’ora, anche se sembra che quest’anno saranno molte di più, con una media di 150-200 scie luminose! Tra sabato 12 e domenica 13 agosto, è prevista la pioggia meteoritica più visibile e ampia, specie prima dell’alba. Tra l’altro, le Perseidi dovrebbero essere visibili anche quanto il cielo non è serenissimo. Sarà possibile seguire in diretta l’evento con la Nasa, ma osservarle dal vivo è senz’altro più bello!

Scopri di più: Perseidi: dove e come osservare il cielo

Ti piacerebbe fotografare le stelle cadenti? Leggi: Come fotografare le stelle