Suburra, tutto quello che vorreste sapere

Dopo il romanzo e il film del 2015, arriva anche la serie tv coprodotta da Netflix con la Rai che racconta la Roma più violenta e corrotta. “Sto posto non cambia da duemila anni”: è quello che sentiamo nel trailer ufficiale, che promuove la nuova serie televisiva in arrivo! Chi ha già visto il film di Solimma non sta nella pelle, ma la data è sempre più vicina. Netflix non perde un colpo, ci aspetta un autunno a tutto fuoco. Per gli amanti delle serie tv sarà una nuova serie col botto in una Roma piena di corruzione, contraddizioni e violenza, come possiamo appurare nel  teaser della nuova serie.

Suburra: la data ufficiale

La serie, diretta da Michele Placido, Andrea Molaioli e Giuseppe Capotondi, è la prima coproduzione italiana fra Netflix, Cattleya e Rai: la data ufficiale di partenza è il 6 ottobre, segnatela sul vostro calendario! Dopo la diffusione sulla piattaforma in streaming Suburra verrà trasmessa anche in chiaro, su Rai2, a partire però dal 2019. Netflix come sempre manderà in streaming la serie in contemporanea per tutto il mondo. Ora che la data è ufficiale non resta che attendere e scoprire tutto sulla serie!

Suburra: il cast

Torniamo in una Roma cruenta; Nel breve teaser sentiamo infatti elencare le varie categorie umane in cui si divide la parte più criminale e violenta della capitale: “patrizi e plebei, politici e criminali, mignotte e preti“. Nel cast ritroveremo Alessandro Borghi, Adamo Dionisi, Giacomo Ferrara (tutti e tre visti anche nel film originale), e poi Francesco Acquaroli, Claudia Gerini e Filippo Nigro.

Personaggi e interpreti di Suburra, la nuova serie tv Netflix

Ecco allora chi saranno gli interpreti della nuova attesissima serie targata Netflix e i sei personaggi principali:

  • Aureliano Adami “Numero 8”, interpretato da Alessandro Borghi
  • Alberto Anacleti “Spadino”, interpretato da Giacomo Ferrara
  • Lele, interpretato da Eduardo Valdarnini
  • Sara Monaschi, interpretata da Claudia Gerini
  • Amedeo Cinaglia, interpretato da Filippo Nigro
  • “Samurai”, interpretato da Francesco Acquaroli
  • Manfredi Anacleti, interpretato da Adamo Dionisi

Suburra: la trama

I nuovi episodi in arrivo ad ottobre sono ambientati quattro anni prima degli eventi della pellicola. Come racconta la produttrice Gina Gardini: “Suburra è un prequel del film, ed è ambientato diversi anni prima e i veri protagonisti cono la criminalità romana, la politica corrotta e i loschi affari in Vaticano, rappresentati da sei personaggi, come quello di Alessandro Borghi, un piccolo criminale che cerca di fare il salto, e il politico capitolino Amedeo Cinaglia, interpretato da Filippo Nigro. La serie è ambientata durante i venti giorni che precedono l’entrata in vigore ufficiale delle dimissioni del sindaco capitolino. E i diversi mondi, criminalità-politica-Vaticano, iniziano ad entrare in conflitto. Venti giorni cruciali narrati nei dieci episodi della serie, tutti da assaporare e da gustare, che partono dal momento in cui il sindaco di Roma dà le sue dimissioni: ci saranno appunto questi 20 giorni a disposizione prima che quelle dimissioni diventino effettive ed entro i quali ci sarà da approvare il nuovo piano regolatore per la città, con i relativi interessi in gioco. Cosa accadrà? Lo scopriremo solo guardandola!

Nell’attesa, scoprite tutte le news del Catalogo Netflix e se volete trovare la serie TV che fa per voi leggete qui: Come trovare una bella serie TV