Tatuaggi Giapponesi, origine e idee

Belli, travolgenti e assolutamente colori, sì, proprio così e tanto altro ancora, forse neanche basterebbero parole e aggettivi per descrivere i tatuaggi giapponesi. Però dire solo “tatuaggi giapponesi” è  forse troppo vago per indicare specificatamente quella che sono diverse tradizioni, tra le più importanti al mondo, di dipingersi la pelle. I temi e i personaggi che vengono rappresentati sono vari e tutti assolutamente colorati e straordinari, i più “soliti” sono Geishe, dragoni, fiori di loto e foglie di bamboo, ma la tradizione Giappone riserva molte altre cose, che comunque vanno di pari passo con l’innovazione e contemporaneamente portano dietro anni e anni di storia, di cultura e arte orientale!

Leggi qui: Come convincere i tuoi a farti fare il tatuaggio

Tatuaggi Giapponesi: origini e tradizione

Se pensate che la tradizione giapponese sia di origine antica non vi sbagliate, però gli studi su queste tradizioni e l’origine dei tatuaggi è diciamo recente. Infatti il primo studio e approfondimento sull’argomento venne fatto attorno al 1600. Ed è proprio in questo periodo che in oriente nasce la “moda” di dipingere il proprio corpo in modo del tutto originale ed innovativo creando un mix di colori esplosivi, colori caldi che rendono del tutto magnifico il tatuaggio che si va a disegnare sulla propria pelle. Tra 1603 al 1686 e esplode “ l’Irezumi” (la parola giapponese con la quale si indicano i tatuaggi, che viene da una combinazione di inchiostro e pelle), usato però non solo per motivi estetici. Le origini narrano il fatto che inizialmente le autorità Giapponesi del tempo lo usavano per marchiare  delinquenti e criminali recidivi. Marchi ben visibili, su parti in viste, perché, la pena, doveva rimanere indelebile, nel tempo, anche se scontata in prigione non  doveva e poteva assolutamente  scomparire!

Tatuaggi Giapponesi: temi e immagini

I temi dei tatuaggi Giapponesi  si rifanno ovviamente all’antica, amata e apprezzata cultura del paese del Sol Levante. Draghi, Geishe, samurai, fiori di loto,paesaggi mitici e mistici. Noi abbiamo provato a mettere insieme i più interessanti, così da fornirvi un book minimo da mostrare al vostro tatuatore di fiducia. Allegheremo ora delle foto che, speriamo, siano uno spunto importante, particolare e sfizioso per i vostri futuri tatuaggi. Ricordate, di salvaguardare il vostro corpo e di affidarvi a dei veri e propri professionisti, tatuatori che svolgono il loro lavoro con dedizione ed igiene, non badate a spese, sarà una cosa che porterete sempre con voi, sulla vostra pelle per il resto della vita!

Tatuaggio con drago

Un drago colorato che occupa una buona porzione di pelle! Potete farlo sul braccio, sulla schiena o sul polpaccio.

Tatuaggio con geisha

Un classico ma che può realizzarsi nei più svariati modi.

Tatuaggio con il loto

Un fiore bellissimo, da colorare con tonalità tenui e delicate.

Tatuaggio manga

Adori i manga giapponesi? Allora potresti tatuarti il tuo personaggio preferito!

Tatuaggio con ideogramma

Vuoi andare sul classico? Allora opta per una scritta giapponese, ma occhio al significato!

Potrebbero interessarti: