THE CIRCLE: NUOVO FILM SUI SOCIAL MEDIA E FUTURO. La fantascienza è sempre stata un genere – letterario e cinematografico – che tra le proprie prerogative ha vantato quella di saper indicare gli sviluppi, le potenzialità e le minacce insite nelle moderne tecnologie. Una volta c'erano le ripercussioni della ricerca genetica, gli esperimenti sul DNA e la modificazione del corpo umano, mentre oggi i discorsi si condensano intorno a temi come le intelligenze artificiali, i social network e la pervasività della Rete nelle nostre vite. Su queste tematiche riflette il libro The Circle – Il Cerchio scritto da Dave Eggers, autore tra i più quotati della letteratura contemporanea in lingua inglese. Nel suo romanzo, pubblicato nel 2013, a cui si ispira il nuovo film da vedere The Circle, lo scrittore prende di petto il problema costituito dalle grande compagnie hi-tech come Facebook e Google, tanto potenti, influenti e dotate di un'ottima reputazione quanto temute e sospettate di aver accesso a un quantitativo smisurato di informazioni fornite volontariamente o quasi dai propri utenti grazie a una posizione di semi-monopolio.

Non perderti: Film di Fantascienza: 11 titoli da vedere

the circle film social media

THE CIRCLE: IL ROMANZO DI DAVE EGGERS. Nel romanzo il Cerchio è una società che gestisce tutta una serie di servizi differenti e che è in grado di collegare email personali, account dei social media, conti bancari e un sistema operativo sotto un unico brand, riducendo così al minimo gli spazi della privacy personale. Ma di fatto l'obiettivo della Internet Company è quello di arrivare alla rinuncia volontaria dei propri utenti alla loro sfera privata. in cambio di un'illusione di condivisione continua e totale delle loro vite via streaming, in modo da superare la solitudine che li attanaglia.

FILM THE CIRCLE: TRAMA E PERSONAGGI. A portare su grande schermo la storia in un film omonimo è il regista James Ponsoldt, che ha già firmato un'altra opera, The End of the Tour, incentrata su una figura imponente della letteratura americana degli ultimi anni, ovvero David Foster Wallace. Nei panni della protagonista Mae troviamo Emma Watson, la ex Hermione di Harry Potter che ultimamente abbiamo visto al cinema ne La bella e la Bestia della Disney.
La ragazza fa il suo ingresso nel Cerchio grazie alla raccomandazione di una sua amica, e le sue doti personali le consentiranno di scalare i ranghi dell'azienda, fino ad arrivare a conoscere il fondatore Eamon Bailey, interpretato da Tom Hanks in un raro ruolo in cui l'ambiguità rappresenta una caratteristica fondamentale. Ben presto Mae verrà irretita dalla filosofia del Cerchio e la sua vita privata verrà risucchiata dalla compagnia: quella che era iniziata come una storia di successo e di ambizione idealistica si trasformerà in un thriller psicologico e una riflessione orrifica sui rischi connessi al controllo totale delle informazioni.

Leggi anche:

(Foto: The circle, courtesy of EuropaCorp, Imagenation Abu Dhabi, Likely Story, Playtone)