Da questa sera su Mya, canale del digitale terrestre Mediaset, arriva l’attesissimo The Vampire Diaries, telefilm che ha stregato l’America. Il filone vampiresco è di moda e Kevin Williamson, creatore di Dawson’s Creek, ha deciso di confezionare questa serie ispirandosi alla saga letteraria di Lisa Jane Smith “Il Diario del Vampiro”.

La protagonista è Elena Gilbert, bella e popolare adolescente della cittadina di Mystic Falls. Persi entrambi i genitori in un incidente stradale dal quale lei è riuscita a salvarsi, la ragazza, insieme al fratello Jeremy, vengono adottati da Jenna, una loro giovane zia. La vita di Elena cambia radicalmente quando a scuola arriva un nuovo ragazzo, il bel tenebroso Stefan Salvatore. Tra i due scocca la scintilla ma la ragazza non sa che Stefan in realtà è un vampiro e che deve trattenere la sua sete di sangue. A complicare le cose si aggiunge la figura di Damon Salvatore, fratello maggiore di Stefan dal carattere diabolico, che a sua volta cercherà di conquistare Elena.

Come si può facilmente notare dalla trama sono diverse le affinità tra The Vampire Diaries e Twilight. Elena, interpretata da Nina Dobrev, è una giovane umana con problemi familiari alle spalle (i genitori, come detto, sono scomparsi in un tragico incidente) proprio come Bella (i cui genitori invece sono separati) e come l’eroina di Twilight si innamora di un vampiro. Stefan (Paul Wesley), l’affascinante vampiro in questione, ricorda molto Edward Cullen, che cerca di sopire i suoi istinti animaleschi per amore di Elena. Uno dei motivi chiave del telefilm è la rivalità tra Stefan e Damon (Ian Somerhalder), in eterna lotta per il cuore della ragazza. Un incrocio che sembra vagamente ricordare quello tra Joey, Pacey e Dawson: d’altronde la mente è la stessa…