Torta per la Festa del papà: idee veloci

La Festa del papà è vicina e ogni figlio vuole stupire il proprio eroe con un regalo inaspettato  e con effetto sorpresa, ma se al posto di  un oggetto materiale si preparasse un bel dolce? Magari il preferito del vostro papà? Se è un amante di tutti i dolci, e quindi non avete proprio idea di quale scegliere nessun problema, vi aiuteremo noi, infatti oggi vi proponiamo tre ricette facili e veloci da poter fare con le vostre manine per addolcire ancora di più la festa dedicata al vostro primo eroe, al vostro primo amore, al vostro papà.

Non perderti: Festa del Papà 2018: quand’è e idee regalo

Torta per la festa del papà: torta americana

Per la prima opzione vi proponiamo la famosa e sofficissima “torta americana” ovvero la Chiffon cake. Ecco gli ingredienti e il procedimento:
Chiffon cake

  • Preparazione: 25 min
  • Cottura: 60 min
  • Dosi per: 8 persone

Ingredienti

  • Zucchero 300 g
  • Farina 00 290 g
  • Acqua 200 g
  • Olio di semi di girasole 120 g
  • Uova grandi 6
  • Baccello di vaniglia 1
  • Scorza di 1 limone non trattato
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina
  • Cremor tartaro 8 g
  • Sale fino 2 g

Procedimento:

Per preparare la chiffon cake, iniziate a setacciare la farina in una ciotola insieme al lievito. Poi aggiungete lo zucchero extrafine e il sale. Mescolate con un cucchiaio per amalgamarle al meglio.  In un’altra ciotola, separate i tuorli dagli albumi e tenete da parte gli albumi. Aggiungete ai tuorli l’acqua a temperatura ambiente e l’olio di semi.  Poi grattugiate la scorza di un limone non trattato  e incidete una bacca di vaniglia per estrarre i semi con la punta di un coltellino, per aggiungerli all’impasto di tuorli. Sbattete il composto con le fruste fino ad ottenere una crema omogenea, non ci sarà bisogno di montarlo. Quindi incorporatelo agli ingredienti secchi (farina, zucchero e lievito), versandolo in una volta sola. Mescolate accuratamente con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso. Lasciate per un momento da parte questo impasto e dedicatevi a montare gli albumi. Versateli nella ciotola di una, quindi azionate la frusta e iniziate a montare gli albumi. Quando saranno diventati bianchi e spumosi, versate il cremor tartaro e continuate a far andare le fruste per qualche minuto. Una volta che gli albumi saranno ben montati, trasferitene una parte nell’impasto tenuto da parte e mescolate rapidamente con una spatola per stemperare il composto. Aggiungete poi gli albumi rimasti un po’ alla volta mescolando sempre con una spatola dall’alto verso il basso per non smontarli. Ora che l’impasto del dolce è pronto, versatelo delicatamente nello stampo per chiffon cake cercando di distribuirlo uniformemente. Poi infornate la chiffon cake in forno statico preriscaldato a 160° per circa 60 minuti (per forno ventilato a 150° per 45-50 minuti), posizionando il dolce nella parte bassa del forno. Una volta cotto, sfornatelo.  Quindi capovolgete lo stampo e poggiatelo sugli appositi piedini  in modo che il dolce prenda aria, si raffreddi e si stacchi dai bordi da solo. Quando la chiffon cake sarà completamente raffreddata, dovrete staccare la parte superiore dello stampo: potete aiutarvi con un coltellino sottile e affilato. La vostra chiffon cake è pronta per essere spolverizzata a piacere con zucchero a velo e presentarla al vostro amato papà.

Torta per la festa del papà: crostata al limone

Il vostro papà è un tipo goloso e ama le crostate? Vi presentiamo ora la ricetta per la crostata al limone:

  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 75 min
  • Ricetta per 6 persone

Ingredienti per la frolla:

  • Burro freddo di frigo 95 g
  • Farina 00 190 g
  • Zucchero a velo 75 g
  • Tuorli (circa 2) 40 g
  • Scorza di un limone non trattato
  • Sale fino 1 pizzico

Per la crema di limoni

  • Latte intero 500 ml
  • Zucchero 150 g
  • Tuorli (circa 6)
  • Fecola di patate 35 g
  • Farina 00 35 g
  • Scorza di 2 limoni non trattati

Procedimento:

Per preparare la crostata alla crema di limoni, iniziate dalla pasta frolla. In un mixer versate la farina, un pizzico di sale ed il burro freddissimo tagliato a pezzi, frullate brevemente il tutto fino ad ottenere un composto dall’aspetto sabbioso  e ponetelo su una spianatoia insieme allo zucchero a velo. Formate una fontana nel centro e unite la scorza di limone grattugiata e i tuorli. Impastate con le mani brevemente affinché gli ingredienti si amalgamino per bene tra loro e ottenete un panetto omogeneo che poi rivestirete con la pellicola trasparente lasciando riposare in frigorifero per almeno mezzora. Intanto dedicatevi alla preparazione della crema pasticcera al limone. In un tegame unite il latte insieme alla scorza di un limone, che potrete sbucciare con un pelapatate, in questo modo eviterete la parte bianca che è amara, lasciate riscaldare a fiamma dolce senza mai arrivare al bollore. Intanto in un recipiente lavorate energicamente i tuorli e lo zucchero con una frusta, setacciate e aggiungete la farina e la fecola e continuate a mescolare facendo attenzione a non formare grumi. Unite il latte a filo nella ciotola e continuate a mescolare bene con una frusta. Quindi ripassate il composto in pentola, filtrandolo con un colino per evitare la formazione di grumi e per eliminare le scorze di limone. Continuate a mescolare la crema, cuocendola a fuoco basso per circa 15 minuti, fino a quando non si sarà addensata. Sistemate la crema in un recipiente e coprite con pellicola trasparente a contatto (usando pellicole adatte a questa procedura), in questo modo eviterete che si formi la crosticina in superficie; riponetela in frigorifero. Riprendete la frolla e tiratela con un matterello su una spianatoia leggermente infarinata e ottenete uno spessore di circa mezzo centimetro. Sistemate la frolla stesa in una teglia del diametro di 20 cm e alta 3,5. Passate il matterello sulla superficie della teglia così da eliminare l’eccesso di pasta  che potrete impastare e tirare nuovamente, per formare le losanghe di decorazione. Per ottenerle munitevi di un tagliapasta dentellato oppure di un coltello. Bucherellate il fondo della crostata con i rebbi di una forchetta, in questo modo l’impasto non rigonfierà eccessivamente durante la cottura e poi versate la crema pasticcera al limone livellandola con il dorso di un cucchiaio, leggermente inumidito. Sistemate le striscioline di impasto adagiandole delicatamente prima in un senso e poi nell’altro così da ottenere un motivo a rete, l’importante è che siano sufficientemente distanziate tra loro. Infornate la crostata in forno statico preriscaldato a 170° per 60 minuti avendo cura di coprire con un foglio di carta d’alluminio una volta trascorsi 45 minuti (35 minuti per il ventilato), altrimenti la superficie potrebbe bruciare . La vostra crostata alla crema di limoni è pronta, sfornatela e lasciatela raffreddare per almeno un paio d’ore, così la crema si assesterà per bene, infine spolverizzate la superficie con un po’ di zucchero a velo e gustatela.

Torta per la Festa del papà: tiramisù

Un dolce freddo che di certo piace tanto è il tiramisù, mix di dolcezza e un pizzico di adrenalina.

  • Preparazione: 15 min

Ingredienti:

  • mascarpone 500 gr
  • zucchero 80 gr
  • savoiardi 250 gr
  • uova 4
  • caffè forte meglio espresso – 1 tazza
  • marsala 1 bicchierino
  • cacao amaro q.b.
  • cioccolato fondente scaglie – q.b.

Procedimento:

Montate, in una ciotola a parte, i tuorli di 4 uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto molto spumoso e chiaro. Nel frattempo ammorbidite il mascarpone mescolandolo un po’ con un semplice cucchiaio. Unite il mascarpone ai tuorli montati mescolando possibilmente dal basso verso l’alto per evitare di smontare troppo i tuorli. Aggiungete, successivamente, gli albumi con movimenti delicati sempre dal basso verso l’alto. Se preferite, potete trasferire la crema al mascarpone appena ottenuta in una sac à poche così da poterla distribuire successivamente in modo uniforme. Miscelate il caffè ed il marsala, quindi intingetevi i savoiardi. Prestate attenzione a non lasciare troppo i savoiardi nella bagna, altrimenti risulteranno troppo morbidi. Allineate, quindi, i savoiardi nello stampo in modo da realizzare uno strato uniforme. Se preferite potete realizzare anche delle monoporzioni. Realizzate, quindi, uno strato generoso con la crema al mascarpone. Distribuite su questo strato alcune gocce di cioccolato, se vi piace. Procedete nello stesso modo con un altro strato di savoiardi e di crema. Livellate l’ultimo strato di crema per rendere il dolce più elegante e ordinato. Spolverate il tiramisù con del cacao amaro  riponetelo in frigorifero per farlo riposare, in poche ore sarà prontissimo per essere servito!

Leggi anche: