Dopo il grandissimo successo ottenuto, non poteva andare diversamente: Tredici (13 Reason Why), avrà una seconda stagione.
La conferma arriva direttamente da Netflix con un video postato sulla pagina ufficiale della serie tv.

Per vedere i nuovi 13 episodi dovremo attendere il 2018. Ma come si svilupperà la storia in questa seconda stagione dopo il suicidio della protagonista?

Da Netflix fanno sapere che verranno raccontate le “conseguenze della morte di Hannah Baker e il difficile percorso di recupero dei personaggi”. Molto probabile che l’intero cast venga coinvolto ancora una volta. La protagonista Katherine Langford -fa sapere l’ideatore e showrunner Brian Yorkey in una intervista a Entertainment Weekly– sarà ancora una presenza prominente nella serie perché ha ancora tanto da dire.

Il racconto ripartirà qualche mese dopo le vicissitudini dell'ultima puntata, con i genitori di Hannah determinati a vendicare la figlia in Tribunale: attraverso il processo, ogni protagonista sarà costretto a chiedersi quanto sia responsabile di ciò che è accaduto alla Baker.

Cruciale, poi, sarà anche lo stupro subito da Jessica e la sua reazione: “Ha appena cominciato il suo percorso di guarigione e c'è uno stupratore che non è stato in alcun modo consegnato alla giustizia. -racconta il creatore della serie- Tralasciare queste due cose sarebbe sconvolgente. Voglio vedere almeno come ricomincia e dare alla storia di Jessica la meritata giustizia vedendola tornare a scuola, mentre cerca di riprendersi da quello che le è successo, perché è qualcosa che riguarda milioni di giovani donne".

Così come accaduto nella stagione 1, il racconto si svolgerà tra presente e passato e le famose audiocassette verranno sostituite da un’altra vecchia tecnologia. Infine -ha dichiarato Yorkey- “cercheremo di dare risposta a tutte le domande con sincerità e onestà, per quanto possa essere a volte doloroso”.