Gli umani non sono uguali gli uni agli altri, ma, si sa, spesso si assomigliano. E anche se pensiamo di essere unici (e lo siamo), ognuno di noi può essere inquadrato in un gruppo di persone con gli stessi interessi, tipo di pensieri, modo di vivere e carattere. Ovviamente questo si riversa anche sui nostri profili Facebook: secondo uno studio della Brigham Young University, nonostante siano 2 miliardi gli utenti che utilizzano il social network di Mark Zuckerberg, i tipi di profilo sarebbero solo quattro!

facebook profili

La ricerca, dal titolo I love FB, guidata da Tom Ribison e pubblicata su International Journal of Virtual Communities and Social Networking, ha sottoposto agli utenti di Facebook un sondaggio composto da 48 affermazioni alle quali si poteva rispondere con alcune dichiarazioni come “del tutto diverso da me” oppure “proprio come me”. Raccogliendo le risposte, gli studiosi sono arrivati a delineare quattro profili che caratterizzano gli utenti di Facebook e in cui tutti, con le dovute sfumature, possiamo riconoscerci. I quattro profili in questione sono: l’urlatore, l’osservatore, l’attento alle relazioni e l’attento ai like.

Profilo dell’urlatore

Chi sono gli urlatori? Coloro che usano Facebook per condividere link di notizie di eventi importanti, ma non amano condividere aggiornamenti sulla loro vita privata. In questa categoria, quindi, rientrano coloro che separano ancora molto la vita reale da quella virtuale.

Profilo dell’osservatore

L’osservatore, lo dice la parola stessa, è quel tipo di utente che sbircia nelle bacheche degli altri per rimanere aggiornato sulle loro vite, cogliere i gossip e gli ultimi avvenimenti. L’essere pettegolo o pettegola, dopotutto, è un vizio che esiste dalla notte dei tempi!

Profilo di chi ama costruire relazioni sociali

C’è chi poi utilizza Facebook come un modo per estendere la vita reale. Sono coloro che pubblicano post, interagiscono con gli amici sia con post che con messaggi privati, magari lo utilizzano anche per tenersi in contatto con familiari, amici e conoscenti lontani o riallacciare rapporti, almeno virtuali, con vecchi compagni o amici che non vedono da tempo.

Profilo di chi è attento ai “like”

C’è poi chi utilizza Facebook con fine narcisistico, ossia è alla perenne ricerca di like e consensi ogni volta che pubblica post e foto. Sono coloro che si occupano della loro immagine, indipendentemente dal fatto che questa corrisponda alla realtà.

Vi riconoscete in una delle quattro categorie? Qual è la vostra?