Diventare maestra d’asilo: il percorso da seguire

Se vi sentite portati a lavorare con i bambini, dovete assolutamente conoscere il percorso per diventare maestra d’asilo e tutta la formazione professionale da seguire. Fare questo lavoro non è semplice e alla portata di tutti, è considerato un lavoro molto faticoso e, per farlo, c’è bisogno di una buona dose di pazienza, creatività per aiutare la crescita intellettiva dei bambini, fra i 3 e i 5 anni. E’ una fase molto delicata nella vita di un bambino, è quella in cui, maggiormente, apprende tutto ciò che gli viene insegnato, dai primi numeri, alle prime lettere all’educazione e ai modi di comportarsi. E’ doveroso fare una distinzione tra maestra di asilo e educatore di asilo nido, la distinzione riguarda sia il percorso formativo che l’età dei bambini con cui lavorano; quindi procediamo per gradi, vediamo prima come diventare maestra d’asilo e poi come diventare educatore di asili nido.

Come diventare maestra d’asilo: percorso formativo

Qualche tempo fa per lavorare come maestra d’asilo era sufficiente frequentare un istituto superiore con indirizzo magistrale; oggi non è più così, il titolo di studio che da accesso a questa professione è la laurea in Scienze della Formazione Primaria, della durata di 5 anni. Si può accedere alla professione di maestra d’asilo anche con un apposito corso di formazione, della durata di 6 mesi o un anno presso una scuola e con l’assistenza di altre maestre al termine del quale verrà rilasciato un attestato che permetterà di lavorare solo nel privato. Il corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria, della durata di 5 anni, è a numero chiuso, ciò vuol dire che c’è un test d’ingresso da superare e che verterà su materie umanistiche, matematica, fisica chimica e pedagogia. Successivamente alla laurea, i neo laureati in Scienze della Formazione Primaria dovranno, obbligatoriamente, partecipare ad un tirocinio che gli permetterà di mettere in pratica, sul campo, la teoria studiata negli anni; per farlo avranno il supporto di maestre in carriera che li guideranno e li consiglieranno. Una maestra d’asilo avrà la responsabilità di lavorare con bambini di età che va dai 3 ai 5 anni, educandoli e prendendosene cura. Ora scopriamo il percorso per diventare educatrice in un asilo nido.

Come diventare educatrice in un asilo nido: percorso

Chi lavora in un asilo nido ha responsabilità ancora più grandi rispetto a quelle della maestra di asilo, in quanto lavora con bambini da 0 a 3 anni. Per diventare educatrice si può scegliere se intraprendere il percorso di studi universitari e iscriversi al corso di laurea in Scienze dell’Educazione o tramite un corso di formazione specializzato, della durata di 6 mesi o un anno presso una scuola e con l’assistenza di altre maestre al termine del quale verrà rilasciato un attestato che permetterà di lavorare solo nel privato. Scegliendo il percorso universitario si aprono più orizzonti, questa laurea, infatti, dà la possibilità di lavorare anche con anziani e disabili. Anche questo corso prevede un test d’ingresso le cui materie sono: fisica, pedagogia, logica e matematica.

Ecco tutti gli altri percorsi da seguire per intraprendere la carriera di insegnante: