Competenze su LinkedIn: il modo giusto per farsi conoscere

LinkedIn, è un social network molto sfruttato da chi è in cerca di lavoro perchè questo networking si occupa in pratica di creare e intrattenere relazioni online sulla base dei contatti lavorativi. L’importante è quindi creare una rete professionale per dare slancio alla propria carriera ma per raccogliere i frutti della vostra presenza sul social dovete sempre aggiornare il profilo, coltivare la vostra rete di contatti e promuoverti nel modo giusto con le competenze. Ma in LinkedIn cosa rappresentano? Vediamo di approfondire l’argomento.

Non perdete: LinkedIn: come funziona e cos’è

Profilo LinkedIn: competenze ed esperienze

Il vostro profilo LinkedIn va continuamente aggiornato con nuove esperienze lavorative e formative e attività, articoli interessanti relativi al vostro settore professionale. Soprattutto con le competenze, ma di cosa si tratta? Sono appunto le conoscenze e le capacità particolari che comunemente sono riassunte con il termine inglese skills. Su LinkedIn se ne possono indicare al massimo 50 e compariranno sotto forma di una sequenza di piccoli riquadri facilmente ricercabili nel profilo: aggiungerne una è equivalente a inserirsi in una sorta di “categoria”, una specie di gruppo a cui appartengono tutte quelle persone che l’hanno indicata nel proprio profilo. Ogni skill significativa ha infatti una sua “pagina” riservata, raggiungibile cliccando sul relativo riquadro: facendolo, oltre ad una descrizione, compaiono statistiche interessanti come indice di crescita, numero di persone che l’hanno scelta e distribuzione delle età delle suddette. Più è popolare una skill meglio è, soprattutto in termini di reperibilità: le skill, il loro formato grafico, la loro precisa collocazione nel profilo rappresenta l’ennesimo aiuto per recruiter in cerca di candidati.

LinkedIn: quali competenze indicare?

Le competenze in LinkedIn sono molto importanti, perché chi visiterà il vostro profilo saprà con precisione cosa sapete fare e se siete la persona giusta per il lavoro che vorrebbero proporvi. Secondo i dati pubblicati da LinkedIn, esporre le proprie competenze aumenta di 13 volte le probabilità che il proprio profilo venga consultato. Ma per essere sicuri di comparire nei risultati di ricerca e offrire un quadro completo di tutto quello che sapete fare, inserite anche le competenze di nicchia insieme a quelle di alto livello. Esistono diverse scuole di pensiero a proposito: alcuni utenti inseriscono competenze generiche, altri  sigle/acronimi o riferimenti tecnici precisi come nomi di linguaggi di programmazione particolari. Vi ricordiamo però che queste sezioni, queste skills sono globali, cioè condivise fra le varie lingue in cui si è scritto il profilo per cui è importante scegliere delle parole che siano riconoscibili. Ad esempio, se si ha il profilo in italiano ed inglese, a seconda dell’importanza che si attribuisce a ciascuna lingua, cioè al mercato a cui si punta maggiormente, nazionale o internazionale, è meglio indicare le competenze nell’una o nell’altra. Infine, dovete sapere che in LinkedIn potete anche confermare le competenze e l’azione è reciproca.

Scopri anche:

COME TROVARE LAVORO: GUIDE UTILI

Cerchi lavoro? Non perderti tutti i nostri consigli: