Quanto guadagna un Medico Legale?

Quanti di voi vorrebbero diventare medico legale e sono curiosi di sapere qual è l’iter per diventarlo e a quanto ammonta lo stipendio medio in Italia? Oggi vi daremo tutte le informazioni necessarie per tutti quelli desiderosi di conoscere meglio questa figura, il percorso da fare e parleremo anche di quanto percepisce. Facciamo prima un po’ di chiarezza sulla medicina legale: si occupa dei rapporti tra medicina e legge e, insieme alla medicina sociale, fa parte della medicina pubblica; è suddivisa in medicina giuridica, che si occupa dell’evoluzione del diritto, dell’interpretazione delle norme e della loro applicabilità dal punto di vista medico e medicina forense che utilizza la medicina per accertare singoli casi di interesse giudiziario; il medico legale si occupa di fare le autopsie e stabilire le cause della morte. Andiamo avanti scoprendo come si diventa medico legale e a quanto ammonta lo stipendio.

Non perderti: Quanto guadagna un medico di base: stipendio

Come diventare medico legale

Per diventare medico legale non basta aver visto tutte le stagioni di Grey’s Anatomy o di Dottor House, bisogna studiare tanto e con molta costanza. Il percorso per diventare medico legale è molto lungo e, per portarlo a termine nel migliore dei modi, è necessario metterci dentro tanta caparbietà, costanza e pazienza. Ricordiamo brevemente che il medico legale mette a disposizione tutte le sue conoscenze mediche, in un procedimento giudiziario, per accertare lo svolgimento di alcuni fatti e fornire elementi utili ad individuare le responsabilità delle persone coinvolte. Per diventare medico legale bisogna prima portare a termine il percorso di studi in Medicina; una volta laureati bisogna proseguire gli studi prendendo la specializzazione in medicina legale per poi potersi iscrivere all’Albo dei Medici ed esercitare la professione di medico. Come abbiamo detto in precedenza, il percorso è lungo in quanto il corso di laurea in medicina dura 6 anni ai quali vanno aggiunti i 4 di specializzazione e, per poterlo portare a termine, c’è bisogno di tanta motivazione, passione e determinazione. Ma ora, parliamo dello stipendio medio.

Medico legale: a quanto ammonta lo stipendio medio in Italia?

Il medico legale deve mettere in atto tutte le competenze di cui dispone: deve fare perizie mediche, certificazioni, visite di controllo, valutazione delle capacità civili e lavorative, invalidità, autopsie, perizie in merito a incidenti stradali e sul lavoro e molto altro. E’ uno dei rami di medicina più ambiti in quanto lo stipendio può essere davvero molto alto. In alcuni casi lo stipendio può arrivare a 10.000 euro al mese, ma ci sono anche casi in cui un medico legale non percepisca nulla; essendo un libero professionista, stabilisce lui il costo dei suoi servizi, più sono specializzati e più il tariffario aumenta, può guadagnare molto, ma anche poco o, addirittura, niente. Un medico legale che lavora nei tribunali, che fa le perizie che gli vengono assegnate, può guadagnare dai 3000 ai 7000 euro al mese. Se il medico legale lavora come CTU (consulente tecnico) il suo guadagno è fissato dal giudice che lo delibera facendo riferimento a delle tabelle ben specifiche.