COLLOQUIO DI LAVORO: COME SI SVOLGE

Ottimo, sei riuscito ad avere la possibilità di un colloquio di lavoro, ora il primo gradino l’hai superato: la cosa più dura da compiere ora è il resto della scala. Una cosa è certa: gli inglesi, a chiamare il colloquio di lavoro “interview” non sbagliano affatto. Infatti, il colloquio si può descrivere come una vera e propria intervista tra candidato e giuria, allora l’ansia sale, la voce trema e il terrore che tutto possa andare storto prende il sopravvento, esattamente come un esame all’università, quando anche se si è ben preparati si sta sempre con il pensiero che qualcosa possa andare per il verso opposto rispetto ai propri obiettivi. Un colloquio lavorativo è l’unica piccola possibilità che un candidato ha di mettersi in gioco e dimostrare le proprie capacità attraverso il linguaggio che utilizza, la postura, i modi e anche l’aspetto esteriore. Per tranquillizzarti dovrai per prima cosa conoscere il tuo nemico: in questa guida ti forniremo alcune info su come si svolge un colloquio di lavoro e dritte affinché tutto vada per il verso giusto.

COSA SUCCEDE DURANTE UN COLLOQUIO DI LAVORO: LE FASI

Moltissimi colloqui di lavoro partono con la presentazione libera e iniziale del candidato, con a fianco il proprio fedelissimo curriculum vitae, che indica “vita, morte e miracoli” della propria carriera scolastica e lavorativa. Un consiglio che si può dare è in primis gestire l’ansia e dopo di che preparare un discorso con tutti i punti salienti che possono servire per fare una bella figura e per dimostrare sicurezza. Tra le domande che possono uscire fuori sicuramente ci sarà quella di indicare i propri punti di forza, ma anche quelli deboli: qui è bene non mentire, tanto prima o poi, se il colloquio dovesse andar bene, i difetti emergeranno nel corso del tempo. Importante è dimostrare al meglio le proprie capacità e le proprie aspirazioni, bisogna dimostrare che svolgere quel determinato lavoro è l’unica cosa che si vuole fare  e che le motivazioni sono ampie e significative.

COME AFFRONTARE UN COLLOQUIO DI LAVORO: CONSIGLI

Bene, ora che sai come si svolge un colloquio di lavoro non ti rimane che seguire i nostri consigli su come comportarti! Prima di tutto bisogna sfruttare al meglio l’occasione avuta senza farsi soggiogare dall’ansia da prestazione e dalla paura di poter sbagliare: il colloquio è l’unica opportunità che hai per far capire alla giuria di valutazione quanto tu possa fare. Quindi… Dimostra sicurezza, determinazione, volontà e preparati una buona presentazione, cura l’aspetto esteriore scegliendo un outift che sia adeguato all’occasione, che dimostri sobrietà ed eleganza, e non trascurare il linguaggio. A meno che tu non svolga un lavoro che ripudi il contatto con il pubblico, il sapersi porsi sta alla base di tutto, e il linguaggio è l’unico mezzo di comunicazione più efficace ed efficiente che un candidato possa mettere in ballo.

Forza e coraggio, dimostra a tutti quanto tu possa valere…

In bocca al lupo!

Anche l’abbigliamento è fondamentale! Ecco 4 look da tenere in considerazione e cosa invece evitare:

Potrebbero interessarti: