Stage retribuiti 2018, le novità

Siete a conoscenza dell’esistenza di stage retribuiti? Conoscete tutta la procedura per parteciparvi? E infine, sapete bene cosa sono e come funzionano? I contratti a stage non possono avere una durata superiore a 6 mesi, sono destinati a neodiplomati e neolaureati entro 1 anno dal conseguimento del titolo di studio. Lo stage non può essere più svolto gratuitamente ed è stata fissata una sanzione amministrativa da 1.000 a 6.000 euro per le aziende e imprese che si avvalgono di tirocinanti senza compenso. Ricapitoliamo, quindi, le regole da applicare ai contratti di stage:

  • indennità minima garantita: per tutti i tirocinanti la retribuzione minima non può essere inferiore a 300 euro lordi mensili
  • lo stage non può essere utilizzato per i lavori che non necessitano di periodo di formazione preliminare
  • gli stagisti non possono sostituire lavoratori a tempo determinato nei periodi di massima produttività né sostituire lavoratori assenti per malattia, maternità o ferie
  • il numero massimo di tirocinanti presenti in azienda sono: 1 per imprese fino a 5 addetti a tempo indeterminato, 2 stagisti per imprese che hanno tra i 6 e i 20 dipendenti a tempo indeterminato, per quelle che invece hanno oltre i 20 dipendenti, i tirocinanti non possono superare il 10% dei lavoratori assunti tempo indeterminato.

Ora vediamo come funziona uno stage e quali sono le offerte del 2018.

Stage retribuiti 2018: come funzionano

Lo stage è un percorso formativo di inserimento al lavoro, reinserimento o di orientamento che viene attivato in base ad una convenzione tra ente promotore e soggetto ospitante. Ogni tirocinio prevede quindi un progetto formativo con specifiche indicazioni sull’orario di lavoro, obiettivi e obblighi del tirocinante e deve essere garantito ai tirocinanti l’assolvimento degli obblighi ai fini INAIL contro gli infortuni sul lavoro nonché la responsabilità civile verso terzi. Durante il periodo di stage deve essere garantito, al tirocinante, la guida e l’assistenza di un referente che lo seguirà durante l’esperienza. Alla fine dello stage, se il tirocinante ha frequentato il 70% del corso e ottiene una valutazione positiva circa le competenze acquisite, riceve il riconoscimento dell’attestazione dell’attività svolta e delle competenze. Non è finita qui, vediamo quali e quanti tipi di stage esistono.

Vuoi trovare uno stage all’estero? Scopri come fare: Come cercare uno stage all’estero: la guida

Stage retribuiti 2018: tutti i tipi

In Italia esistono diversi tipi di stage e tirocini utilizzati da aziende e imprese e sono:

  • tirocini curriculari: sono tipi di contratti che possono essere proposti solo a studenti e allievi che frequentano un percorso di studio universitario o scolastico
  • tirocini di reinserimento o inserimento al lavoro: sono stage svolti a favore dei disoccupati, compresi i lavoratori in mobilità, e degli inoccupati
  • tirocini promossi a favore di particolari categorie disagiate: soggetti in trattamento psichiatrico, tossicodipendenti, alcolisti, condannati ammessi a misure alternative di detenzione
  • periodi di praticantato richiesti dagli ordini professionali: restano disciplinati da normative di settore

Infine, scopriamo le offerte per il 2018.

Stage retribuiti 2018: tutte le offerte

La notizia più fresca che circola da diverso tempo in rete, riguarda proprio il colosso di internet e cioè Google; assunzioni e stage retribuiti in Italia e all’estero per laureati in ingegneria, informatica, giurisprudenza, economia e finanza. Le figure ricercate al momento sono:

  • HEAD OF MARKET INSIGHTS, Milano
  • PARTNER TECHNOLOGY MANAGER, YOUTUBE, Milano
  • SOLUTIONS ARCHITECT, GOOGLE CLOUD, Milano

Queste sono delle posizioni aperte a cui potersi candidare se si hanno tutti i requisiti per farlo, gli stage sono:

  • Business internship 2017/2018: rivolto a giovani da inserire in un programma di stage nel settore Commerciale
  • Legal internship 2017/2018: lo stage prevede varie attività, tra cui la ricerca giuridica e l’assistenza al team legale nella preparazione e gestione di azioni giudiziarie.